ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Take All My Loves: 9 Shakespeare Sonnets

Lettura in corso:

Take All My Loves: 9 Shakespeare Sonnets

Dimensioni di testo Aa Aa

Il nuovo album di Rufus Wainwright è una raccolta di sonetti di Shakespeare interpretati dal cantautore canadese, con la partecipazione di grandi attori e musicisti.

Il nuovo album di Rufus Wainwright è una raccolta di sonetti di Shakespeare interpretati dal cantautore canadese, con la partecipazione di grandi attori e musicisti.

Un lavoro generato dalla collaborazione nel 2009, con il regista Robert Wilson, che gli chiese di comporre le musiche per la traduzione cinetico-visiva dei celebri versi. Wilson selezionò 25 dei 154 sonetti shakespeariani.

Rufus Wainwright: “Ho scritto buona parte delle canzoni 10 anni fa per una produzione di Shakespeare a Berlino con il Berlin Ensamble e in tanti hanno cominciato a chiedere di ripetere l’esperienza e la San Francisco Simphony ne ha commissionate 5 per riarrangiarle in maniera classica. Hanno ormai una vita propria, ne abbiamo messe insieme poco a poco nove”

L’album conta collaborzioni di primo piano, tra le star c‘è Carrie Fisher, Helena Bonham Carter, William Shatner nonché la sorella musicista di Wainwright, Martha. Tra le voci più acclamate quella di Florence Welch, che di recente a Londra ha declamato in musica il sonetto numero 29 “When in Disgrace with Fortune and Men’s Eye”.

Rufus Wainwright: “Penso che il modo migliore per ascoltare l’album sia farlo con un orecchio aperto all’istinto e un cuore viscerale. Non faccio l’intellettuale in questo caso, lo faccio in altri ma non in questo, perché cercare di mischiare Shakespeare o sfidarlo sarebbe stupido. Basta ascoltarlo e goderne”.

Il disco, uscito il 22 aprile scorso vuole celebrare l’anniversario della morte dello scrittore avvenuta 400 anni fa.