ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA: 22esima edizione dei Premi del Sindacato degli Attori

Lettura in corso:

USA: 22esima edizione dei Premi del Sindacato degli Attori

Dimensioni di testo Aa Aa

Puntualmente i premi Screen Actor Guild forniscono un’indicazione determinante per la vittoria agli Oscar. E cosi’ pronostici confermati a Los

Puntualmente i premi Screen Actor Guild forniscono un’indicazione
determinante per la vittoria agli Oscar. E cosi’ pronostici confermati a Los Angeles alla 22esima edizione dei premi del sindacato degli attori:
come miglior cast vince “Spotlight” che narra la vicenda della curia di Boston accusata di aver coperto i casi dei preti pedofili.

Era stato il team Sportlight del The Boston Globe a smascherare lo scandalo diventato di portata mondiale.
http://www.sagawards.org/

La pellicola sul giornalismo d’inchiesta diretto da Tom McCarthy ha già vinto ai Critics’ Choice Awards come miglior film, miglior ensemble e migliore sceneggiatura originale. Il film ha incassato 6 nomination agli oscar.

Grande vincitore della serata è l’attore britannico Idris Elba che è il primo in assoluto ad aggiudicarsi due premi in due ruoli come attore non protagonista in “ Beasts of No Nation” e come protagonista nella miniserie TV “Luther”.

Il film si basa sul romanzo dell’autore nigeriano Uzodinma Iweala, e racconta l’avvincente storia di Agu, bambino soldato strappato alla sua famiglia per combattere nella guerra civile di un paese africano.

Anche Leonardo Di Caprio vince un Screen Actor Guild per il suo ruolo in “The Revenant”. Ma non è la sua prima volta che vince qui.

Per questo suo ruolo di un pioniere dei primi dell’Ottocento che lotta contro immani avversità e viene abbandonato ferito dai suoi compagni Di Caprio ha appena vinto un Golden Globe e un Critics Choice Award.

Come previsto, Brie Larson incassa il riconoscimento per l’attarice protagonista nel film “Room” e le cose si mettono molto bene per lei visto che nelle scorse settimane si è aggiudicata anche un Golden Globe e un Critics’ Choice. L’oscar si avvicina.

In “Room” Brie interpreta una giovane madre segregata insieme a suo figlio dal compagno violento in una stanza molto piccola. Poi finalmente la fuga.