ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Israele: restituiti decine di corpi di palestinesi alle famiglie

Le autorità militari israeliane hanno deciso di riconsegnare alle rispettive famiglie i corpi di 23 palestinesi uccisi nelle ultime settimane dopo

Lettura in corso:

Israele: restituiti decine di corpi di palestinesi alle famiglie

Dimensioni di testo Aa Aa

Le autorità militari israeliane hanno deciso di riconsegnare alle rispettive famiglie i
corpi di 23 palestinesi uccisi nelle ultime settimane dopo che, questo almeno secondo la versione ufficiale, avevano lanciato attacchi contro israeliani. Attacchi parte di una strategia che ormai in molti chiamano intifada dei coltelli.

A Hebron, in Cisgiordania, si sono tenuti 17 funerali. In un primo momento i dirigenti israeliani avevano pensato di trattenere i corpi in Israele come deterrente contro nuovi attentati. A Tel Aviv erano convinti che riconsegnare i cadaveri avrebbe potuto provocare manifestazioni di odio anti israeliano e che queste persone avrebbero potuto essere celebrate come martiri.

In seguito, è la radio militare che lo ha spiegato, si è deciso di optare per l’opzione opposta per evitare di esasperare gli animi e generare nuove violenze.

Violenze che si sono ripetute in questi giorni quando familiari dei morti hanno manifestato e sono stati dispersi in maniera robusta dai soldati israeliani.