ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Storie di donne che fanno la differenza

Lettura in corso:

Storie di donne che fanno la differenza

Dimensioni di testo Aa Aa

La condizione della donna è migliorata rispetto ad un secolo fa, quando è stata istituita la Festa internazionale a lei dedicata. L’Unesco stima però che il 64% degli analfabeti al mondo sono di genere femminile, le donne sono più spesso vittima di oppressione e violenza. Spesso hanno meno opportunità politiche ed economiche. L’istruzione può cambiare questa realtà, scopriamo come.

Malala, il coraggio del cambiamento

Malala Yousafzai, 15 anni, si batte per il diritto all’istruzione delle bambine e delle donne in Pakistan, ha rischiato di pagare con la vita questo impegno. La sua storia emblema di coraggio e determinazione, ha varcato i confini del Paese diventando un simbolo nel mondo.

Suad Sharif, la donna capace di scegliersi il futuro

Giovane e determinata, a soli 23 anni, Suad Sharif ha le idee chiare su cosa conta nella vita. Nata durante la guerra civile somala, dall’età di 4 anni vive nel campo profughi di Kakuma. Ha avuto il coraggio di rompere gli schemi evitando il matrimonio, per puntare sull’istruzione.

Claudie Haigneré, la prima europea nello spazio

Ha sempre avuto i piedi ben piantati per terra e in testa l’ambizione di viaggiare nello spazio. Un sogno divenuto realtà, al prezzo di ore di tenace studio, in un percorso di formazione non comune, culminato con il dottorato in medicina a 25 anni. Oggi punta sulle giovani donne, per abbattere gli stereotipi che ci privano dell’intelligenza femminile in ambito scientifico.

Cherie Blair: “Aumentare il livello d’istruzione delle donne”

La moglie dell’ex premier britannico Tony Blair è nota per la sua professione di avvocato, per il suo impegno in favore dell’istruzione e nella difesa dei diritti delle donne. Conciliare il ruolo di madre di 4 figli con la carriera non è stato facile, oggi si batte perché cresca il livello di formazione al femminile.