ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Volare in assenza di gravità

Lettura in corso:

Volare in assenza di gravità

Dimensioni di testo Aa Aa

In questa puntata viviamo l’esperienza del volo parabolico, ossia in assenza di gravità. Un normale aereo di linea segue una curva a campana, in orbita all’interno dell’atmosfera. Nel punto massimo della curva parabolica si comincia a fluttuare in assenza di forza gravitazionale, come se si fosse nello spazio. Abbiamo seguito un gruppo di ricercatori, francesi e tedeschi, decollati dall’aeroporto di Bordeaux a bordo dello Zero G della società Novespace.

Tra gli scienziati decollati da Bordeaux, quelli dell’università dello sport di Colonia, desiderosi di studiare il funzionamento del cervello, per capire se la redistribuzione del volume del sangue possa avere un impatto negativo sull’attività della corteccia cerebrale.

Una squadra di ricercatori di Monaco di Baviera osserva invece le posizioni che assume il corpo umano quando non è sotto l’influenza della gravità. Il team di ricercatori francesi esamina il trasferimento del calore nei liquidi in ebollizione. Novespace effettua diversi voli parabolici all’anno per clienti come l’Agenzia Spaziale Europea. Non ci sono solo i voli in assenza di gravità, ma anche quelli che riproducono la gravità di altri pianeti.