PUBBLICITÀ

Contenuto pubblicitario

 Azerbaijan Tourism Board
Il termine "Partner Content" viene utilizzato per descrivere il contenuto del marchio che viene pagato e controllato dall'inserzionista piuttosto che dal team editoriale di Euronews. Questo contenuto è prodotto dai dipartimenti commerciali e non coinvolge lo staff editoriale di Euronews o i giornalisti della redazione. Il partner finanziatore ha il controllo degli argomenti, del contenuto e dell'approvazione finale in collaborazione con il dipartimento di produzione commerciale di Euronews.
Contenuto pubblicitario
Il termine "Partner Content" viene utilizzato per descrivere il contenuto del marchio che viene pagato e controllato dall'inserzionista piuttosto che dal team editoriale di Euronews. Questo contenuto è prodotto dai dipartimenti commerciali e non coinvolge lo staff editoriale di Euronews o i giornalisti della redazione. Il partner finanziatore ha il controllo degli argomenti, del contenuto e dell'approvazione finale in collaborazione con il dipartimento di produzione commerciale di Euronews.
Azerbaijan Tourism Board

Alla scoperta delle meraviglie dell’Azerbaigian, da visitare tutto l’anno

Palazzo degli Shirvanshah
Palazzo degli Shirvanshah   -  Diritti d'autore  Ente per il turismo dell’Azerbaigian

Situato al crocevia tra Europa e Asia, l’Azerbaigian offre un mosaico di esperienze, dal ricco patrimonio storico ai rigogliosi paesaggi naturali, fino ai vivaci tesori culturali.

Il fascino delle animate feste locali di Baku in primavera, le soleggiate spiagge del Mar Caspio in estate, le incantevoli stradine acciottolate di Sheki in autunno o le cime innevate del Caucaso in inverno: l’Azerbaigian seduce con una diversità che trasforma ogni momento in una nuova avventura. Attualmente, grazie a una campagna di collaborazione tra l’Ente per il turismo dell’Azerbaigian e Azerbaijan Airlines, i turisti internazionali possono approfittare di comodi voli diretti.

PUBBLICITÀ

I viaggiatori provenienti dall’Austria, dagli Emirati Arabi Uniti e dall’Israele hanno l’opportunità di acquistare tre biglietti aerei al costo di due fino al 20 dicembre 2023, che potranno essere utilizzati entro il 31 gennaio 2024. Inoltre, i turisti che volano dalla Germania otterranno uno sconto del 30% sui biglietti prenotati e utilizzati negli stessi intervalli di date. Le offerte non includono i voli tra il 25 dicembre e il 5 gennaio.

Primavera

Con lo sbocciare dei fiori e l’aumento delle temperature, Azerbaijan Airlines vi guida nel cuore medievale di Baku, dove le stradine labirintiche si animano di abitanti del posto e di turisti. Icheri Sheher, la Città Vecchia avvolta dalle mura risalenti al XII secolo e ricca di architettura orientale, pullula di musei, monumenti, gallerie d’arte e ristoranti tradizionali.

Da non perdere l’antica Torre della Vergine, che offre uno sguardo sul misterioso passato di Baku, così come il Palazzo degli Shirvanshah, con le sue mura in arenaria e le maestose cupole, testimoni della storia della dinastia che regnò in Azerbaigian nel Medioevo.

Durante la visita del Parco Nazionale di Gobustan potete approfittare del sole splendente. Ammirerete più di 6.000 incisioni rupestri che raccontano 40.000 anni di arte, o potrete dedicarvi a una passeggiata tra i vulcani di fango ribollenti che risalgono a milioni di anni fa.

In primavera, i visitatori possono anche immergersi nella magia della festa del Novruz, che celebra l’equinozio al suono di musica tradizionale, balli e vivaci manifestazioni pubbliche.

PUBBLICITÀ

Quando si tratta di cucina, la primavera è la stagione perfetta per assaggiare le verdure di produzione locale, come gli asparagi, le erbe aromatiche fresche e i tenerumi. Lo yarpaq dolmasi è un tipico piatto azero di foglie di vite ripiene di carne macinata di manzo o agnello, riso, cipolle ed erbe aromatiche, servito con yogurt e aglio.

Per rinfrescarsi, si può sorseggiare il tradizionale sharbat, una dissetante bevanda locale disponibile nei gusti melograno, ciliegia, menta e limone.

Estate

© Ente per il turismo dell’Azerbaigian
Ruota panoramica di Baku© Ente per il turismo dell’Azerbaigian

Durante l’estate, gli abitanti del Paese e i turisti si riversano sullo splendente litorale del Mar Caspio per trascorrere giornate all’insegna del sole in riva al mare.

Malgrado il nome, il Caspio è in realtà un grande lago, caratteristica che spiega la posizione di Baku, ben al di sotto del livello del mare. Sul litorale è possibile trovare eccellenti stabilimenti balneari e le condizioni perfette per praticare il kitesurf. Chi è in cerca di un

posto più isolato può spostarsi verso le spiagge di Bilgah o Mardakan, per concedersi una parentesi di tranquillità lontano dal trambusto.

In estate vale la pena visitare anche il pittoresco villaggio di Lahij, a sole tre ore da Baku, per godersi l’aria fresca di montagna che soffia tra le antiche stradine acciottolate. Si tratta di un villaggio storico conosciuto per il suo unico patrimonio artigianale e per le lavorazioni in rame, conservate nei musei di tutto il mondo. Una volta terminata la visita del villaggio, è possibile avventurarsi sulle cime delle montagne per fare un'escursione panoramica nella natura incontaminata.

In Azerbaigian, il kebab è il re indiscusso e l’estate è il momento perfetto per assaggiare la varietà lyulya. Si tratta di carne macinata di agnello mescolata con cipolle tritate finemente, che viene condita, infilzata su uno spiedo e cotta alla brace. Dopo le attività della giornata è importante reidratarsi con un rinfrescante bicchiere di ayran, una bevanda salata a base di yogurt che viene servita ghiacciata.

Autunno

© Ente per il turismo dell’Azerbaigian
Shebeke a Sheki© Ente per il turismo dell’Azerbaigian

Temperature più fresche ma comunque tanto sole: queste sono le caratteristiche che rendono l’autunno la stagione perfetta per salire su un volo di Azerbaijan Airlines ed esplorare i tesori delle città.

Un tempo tappa importante della leggendaria Via della Seta, Sheki è una delle città più affascinanti dell’Azerbaigian. Dichiarata Patrimonio mondiale dell’UNESCO, vanta un centro storico costellato di negozi di artigianato e caravanserragli, stradine acciottolate e colorati negozi di dolciumi.

Uno dei palazzi più famosi di Sheki è lo Xan Sarayi. Costruito nel 1762, il raffinato palazzo risplende di vivaci pitture murali ed è illuminato da una luce caleidoscopica che filtra dalle vetrate colorate.

PUBBLICITÀ

Nei mesi autunnali, le sere possono essere più fresche, con temperature che si aggirano intorno ai 6°C, ma il freddo è un’ottima scusa per assaggiare un fumante piatto di piti. Il sostanzioso stufato viene preparato in una tradizionale pentola di terracotta chiamata dopu e, una volta, era considerato il “piatto dei lavoratori”, un’unica pietanza che garantiva l’energia necessaria per tutta la giornata.

Lo stufato è preparato con agnello, ceci , noci, prugne secche, cipolle e zafferano e viene fatto cuocere per diverse ore. Secondo la tradizione, si serve prima il brodo del piti, seguito da ciò che rimane nella pentola ridotto in purea. Accompagnatelo con un bicchiere di sherbet, un dolce succo di frutta mischiato con zucchero cotto, acqua di rose ed erbe aromatiche.

Inverno

© Ente per il turismo dell’Azerbaigian
Attività invernali a Shahdag© Ente per il turismo dell’Azerbaigian

Gli amanti dello sci possono raggiungere le piste innevate del monte Shahdag, una delle località più suggestive dell’Azerbaigian. Situato a soli 29 km dalla città di Gusar, lo Shahdag Mountain Resort prende il nome dal maestoso monte Shahdag, che svetta a 4.234 metri sul livello del mare.

I mesi più freddi sono il momento perfetto per scoprire i caratteristici villaggi di Quba e, grazie ai voli di Azerbaijan Airlines attivi tutto l’anno, ammirarne i suggestivi paesaggi invernali non è mai stato così facile. Ben coperti, potrete dirigervi alla foresta di Qachrash per passeggiare tra sorgenti naturali e frutteti di mele, oppure fare una tappa al villaggio di Khinalug per scoprirne la storia risalente a 5.000 anni fa, dato che è considerato il villaggio abitato più antico della nazione.

Dopo un’intera giornata all’insegna delle escursioni, potrete riscaldarvi con una sostanziosa ciotola di dushbara, un tradizionale brodo di agnello insaporito con zafferano e accompagnato con piccoli ravioli ripieni di carne. Per il dessert, non c’è niente di meglio della pakhlava, una pasta dolce ricca di noci e immersa nel miele, servita con un fumante tè nero dolce.

Azerbaijan Airlines

Azerbaijan Airlines è la compagnia aerea di bandiera che accompagna i viaggiatori verso un elenco di destinazioni in continua espansione, tra cui Istanbul, Barcellona, Parigi e Nuova Delhi.

Per un’esperienza di altissimo livello, vi consigliamo di effettuare l’upgrade alla classe Business per usufruire di vantaggi come posti a sedere con maggiore spazio per le gambe e sedili reclinabili di un angolo maggiore, accesso alle lounge ed eccellente intrattenimento a bordo, oltre a una franchigia bagaglio totale di 42 kg.

Indipendentemente dall’orario del volo, un delizioso piatto caldo è all’ordine del giorno, preparato con ingredienti selezionati accuratamente e con la possibilità gratuita di scegliere opzioni speciali.

Inoltre, il programma di fidelizzazione per frequent flyer Azal-Miles premia gli iscritti con miglia di viaggio e di stato, che possono essere utilizzate per riscattare biglietti per i futuri voli con Azerbaijan Airlines.

Le nuove destinazioni del 2023 includono la Moldavia, l’Arabia Saudita, il Kirghizistan (Bishkek) e il Pakistan, mentre i voli per Ginevra riprenderanno a settembre.

L’Ente per il turismo dell’Azerbaigian e Azerbaijan Airlines offrono infinite possibilità di viaggio, indipendentemente dalla stagione. Per maggiori informazioni, è possibile visitare il sito www.azal.az.

PUBBLICITÀ