Questa frase il regista Ingmar Bergam la lanciò all'indirizzo del critico teatrale del maggiore quotidiano di Svezia che aveva stroncato un suo allestimento alla fine degli anni Sessanta. Il regista picchiò publicamente quel critico a teatro
leggi l'articolo

more from Notizie