This content is not available in your region

Amarcord in Angola: ripercorriamo alcune delle esperienze di questi anni

euronews_icons_loading
Amarcord in Angola: ripercorriamo alcune delle esperienze di questi anni
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Da diversi anni le nostre troupe viaggiano alla scoperta dell'Angola, un paese che li ha lasciati sbalorditi. Ricche esperienze, incontri eccezionali, paesaggi meravigliosi. Abbiamo voluto condividere tutto questo ancora una volta con voi.

Mare, terra e fiumi: un potenziale turistico infinito per chi ama la natura

Dalle coste senza fine ai terreni lussureggianti passando per corsi d'acqua spettacolari, l'Angola sta realizzando il suo potenziale nel turismo.

La prima parte del nostro viaggio ci porta nel vasto deserto del Namib, nel sud-ovest. Poi nell'entroterra esploreremo le ricchezze naturali della provincia di Cuando Cubango, i cui fiumi alimentano il famoso Delta dell'Okavango.

euronews
La prima parte del nostro viaggioeuronews

Il Namib si estende per 2 mila chilometri dall'Angola al Sudafrica, passando dalla Namibia.

Nella parte angolana si può entrare in contatto con le tribù locali. E per l'alloggio, vi attendono ecolodge e il cosiddetto "glamping", il campeggio glamour, di lusso.

Spingendoci più all'interno troviamo terre fertili, corsi d'acqua e fauna selvatica. Siamo nella provincia di Cuando Cubango, i cui fiumi sfociano nel Delta dell'Okavango, una delle ultime zone umide selvagge della terra. Il team del National Geographic Okavango Wilderness Project li ha studiati in una spedizione durata sei anni.

Per gli ambientalisti, Cuando Cubango è speciale. Uno di loro, Stefan van Wyk, ha pochi dubbi: "Penso di aver trovato il posto dove voglio rimanere per il resto della mia vita. È un posto molto tranquillo e vedo un grande potenziale in quest'area per il turismo ".

Spostarsi in Angola: in 4x4, in moto e su un treno particolare

Nella seconda parte del nostro viaggio torneremo sulla costa per un'entusiasmante avventura in fuoristrada, ci godremo paesaggi mozzafiato con un gruppo di motociclisti e e finiremo a Lobito con un treno molto speciale.

euronews
Le altre tappe della nostra avventuraeuronews

L'Angola sembra fatta apposta per i fuoristrada. Solo così è possibile raggiungere certi luoghi che vale la pena non perdersi. Il tour del gruppo di appassionati guidati da trip leader Alfredo Oliveira si conclude nel punto dove il fiume Onzo sfiora l'oceano. Alfredo è categorico: "Per chiunque ami la natura, per chiunque ami l'off-road l'Angola è il paese ideale, eccellente sotto ogni aspetto".

Un altro modo di scoprire l'Angola è farlo su due ruote, fermandosi in luoghi dove si può godere di paesaggi mozzafiato, come il panorama di Miradouro. Per Jorge Custódio de Almeida dell'associazione Amigos da Picada, l'Angola "È un paese che ha una costa immensa, è un paese invitante... L'Angola è di fatto una potenza, un segreto nascosto all'interno del turismo regionale africano".

In Angola si può viaggiare anche sui binari. Ma il nuovissimo e lussuoso "Cammino fra i due oceani" non è un treno qualunque: è infatti il primo treno passeggeri che unisce Dar Es Salaam, in Tanzania, a Lobito, in Angola. Dall'est all'ovest dell'Africa. Un'esperienza straordinaria per la paseggera Diana Buchanan: "È stato un viaggio incredibile, 15 giorniin cui tutto era nuovo, tutto era diverso. La bellezza dell'Angola mi ha incantata".