This content is not available in your region

Crocevia delle civiltà, il nuovo percorso culturale che unisce i Balcani occidentali

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Crocevia delle civiltà, il nuovo percorso culturale che unisce i Balcani occidentali
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Viaggiate nel tempo fino all'età del bronzo o al periodo bizantino con il nuovo percorso Crocevia delle civiltà nei Balcani occidentali. Cinque narrazioni diverse per esplorare diversi aspetti della storia e della cultura della regione

Cinque narrazioni per scoprire i Balcani occidentali

In quale epoca vi piacerebbe viaggiare? L'età del bronzo? Il periodo bizantino? O il Medioevo? O magari preferireste rimanere nel presente...

Il percorso Crocevia delle civiltà, che attraversa i paesi dei Balcani occidentali, offre molteplici opzioni.

Diversamente da altri percorsi turistici della zona, come la Via Dinarica o il Percorso monumentale balcanico, il Crocevia delle civiltà è un circuito concettuale che si basa sull'identità regionale.

Storia e patrimonio culturale sono strutturati in cinque narrazioni, in modo che turisti internazionali e locali possano dare uno sguardo più approfondito a questa regione così ricca nella sua diversità culturale:

  • Dove tutto ebbe inizio
  • Il rinascimento culturale balcanico
  • La Rumelia dei sultani
  • Il sogno degli imperatori
  • Le palpitanti capitali dei Balcani occidentali

Le radici

"Dove tutto ebbe inizio" ci riporta alle antiche radici della regione, attraverso tracce dell'età del bronzo e dell'epoca greca, romana e bizantina.

Le impervie montagne che caratterizzano questa zona hanno protetto questi antichi resti che ci sono stati tramandati, e in cui leggenda e testimonianze storiche si fondono per raccontare la storia.

Il medioevo

"Il rinascimento culturale balcanico" rende omaggio al periodo medievale nei Balcani occidentali.

Se si percepisce l'influenza della Chiesa cattolica e ortodossa, questo tratto di terra è anche disseminato di fortezze poiché la regione si è trovata al confine al momento della divisione dell'Impero romano.

L'Impero ottomano

L'occupazione dell'Impero ottomano ha lasciato il segno nei Balcani occidentali. Potete scoprire in che modo nella "Rumelia dei sultani", un percorso che offre ai visitatori una prospettiva intima dell'architettura ottomana e della sua influenza sulla musica, sul cibo e sulla cultura della zona.

Imperatori e capitali

"Il sogno degli imperatori" ripercorre l'eredità culturale dell'impero austro-ungarico, mentre, per chi non desiderasse viaggiare nel tempo, "Le palpitanti capitali" celebra, come dice il nome, la cultura contemporanea delle sei dinamiche capitali della regione.

Percorsi e circuiti che fanno da ponte, collegando tra loro i paesi dei Balcani occidentali. Costruiti su progetti comuni, infatti puntano non solo a promuovere il turismo nella zona, ma anche a riconciliare e facilitare la cooperazione tra i paesi.