This content is not available in your region

L'altra metà dell'imprenditoria: essere donna in un mondo (ancora) di uomini, sfide e soluzioni

euronews_icons_loading
L'altra metà dell'imprenditoria: essere donna in un mondo (ancora) di uomini, sfide e soluzioni
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

La pandemia ha colpito duramente molti imprenditori, ma le imprese guidate da donne sono state colpite di più? E se sì, a chi possono rivolgersi? Questa settimana parliamo di imprenditorialità femminile. Siamo andati in Italia per scoprire una comunità online che ispira le donne ad avviare, gestire e far crescere imprese di successo.

​Essere donne nella stanza dei bottoni

Fratelli Bonfanti produce bottoni di alta qualità da più di 70 anni. I loro prodotti si possono trovare in mercerie e negozi artigianali specializzati di tutto il mondo. L'azienda, fondata da nonno Walter e che impiega una quarantina di persone, è ora gestita dalle nipoti di Walter, Serena e Chiara, con l'aiuto di papà e zio. Le due sorelle hanno introdotto un nuovo stile di gestione. Serena parla di "Flessibilità. Facciamo del nostro meglio per fornire sempre ai nostri clienti soluzioni su misura". Mentre Chiara punta i riflettori su un altro aspetto della modernizzazione: "Abbiamo anche digitalizzato la comunicazione con nuovi canali per raggiungere e fornire supporto ai nostri clienti, agenti e distributori".

Per farsi aiutare le due sorelle sono entrate a far parte di un'associazione torinese per imprenditrici, che le ha messe a sua volta in contatto con Wegate, un hub online che fornisce supporto alle donne nel mondo degli affari.

"Wegate è una piattaforma online che mi ha dato la possibilità in quanto imprenditrice di arricchire le mie competenze, attraverso programmi di mentoring, webinar, corsi di formazione - spiega Serena -. Ma io faccio anche parte di un'associazione imprenditoriale locale, che ci consente di condividere idee, fare networking, accedere a fondi europei e condividere le migliori pratiche".

​L'imprenditoria, un mondo ancora di difficile accesso per le donne

Mettere in piedi un'impresa è sempre complicato, ma le cifre mostrano che gli ostacoli sono maggiori per le donne, in particolare nell'accesso ai finanziamenti. Per esempio, è stato calcolato che, benché le donne creino un terzo delle imprese in Europa, in settori come quello tecnologico ottengono solo il due per cento del capitale di rischio.

Wegate, un aiuto prezioso per le imprenditrici europee​

Non solo, ma le aziende a proprietà femminile tendono a far parte di settori che sono stati colpiti più duramente dalla pandemia. Per far fronte a tutte queste sfide, la rete Wegate offre una gamma di servizi per le donne imprenditrici.

euronews
Anne Ravanonaeuronews

Anne Ravanona è la fondatrice di Global Invest Her, una piattaforma che aiuta le imprenditrici a trovare finanziamenti più in fretta, e che fa parte di Wegate, uno strumento di cui, secondo lei, si sentiva il bisogno. Descrive così l'iniziativa: “Wegate è una piattaforma creata dalla Commissione europea in collaborazione con organizzazioni sul campo al servizio delle imprenditrici. L'obiettivo della piattaforma è di essere uno spazio di riferimento per le imprenditrici europee che vogliano conoscere le diverse risorse disponibili nel proprio paese e a livello internazionale al momento di costruire e finanziare la propria attività ed entrare in contatto con altre imprenditrici. È uno spazio di riferimento di cui fanno parte molte organizzazioni come la nostra, che sono di aiuto alle imprenditrici. In Europa esistono talmente tante risorse che c'è davvero bisogno di uno sportello unico per sapere dove cercare. E Wegate è un ottimo strumento".