This content is not available in your region

Second Souffle, l'associazione francese che aiuta gli imprenditori in difficoltà

Di Paul Hackett
euronews_icons_loading
Second Souffle, l'associazione francese che aiuta gli imprenditori in difficoltà
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Quando un'azienda si trova in gravi difficoltà, l'impatto non è solo finanziario. Come ci si rialza quando le cose, per qualsiasi motivo, vanno male? Tante aziende oggi si ritrovano a lottare per la propria sopravvivenza, a causa della pandemia.

Siamo in Bretagna, in Francia, per vedere come un imprenditore, grazie a un piccolo aiuto, si è rimesso in piedi, dopo il fallimento della sua prima attività. Per le imprese che attraversano la tempesta Covid, la storia di Ollivier Christien è la prova che rialzarsi è sempre possibile.

Il panettiere gestisce una boulangerie di successo con la moglie, alle porte di Saint-Malo. Ma non è sempre stato così. Nel 2016, Ollivier fu costretto a chiudere la sua panetteria a Parigi, dopo un litigio con il socio in affari. Contattò Second Souffle, un'associazione nazionale che aiuta gli imprenditori in difficoltà. E perché ha deciso di rivolgersi a quest'organizzazione? "Avevo una società in difficoltà a Parigi e il comune mi ha consigliato di contattare Second Souffle, per ristabilire una comunicazione più sana, con tutti gli organismi, soprattutto con le banche, le autorità fiscali e lo Stato", ci risponde. "E ciò è utile in modo da rendere le cose meno stressanti, quando l'azienda non sta andando molto bene".

Come Second Souffle ha permesso a Ollivier di ripartire

Un aiuto da parte dell'associazione fondamentale: "E' stato molto importante. Ero a un punto in cui dovevo assolutamente chiudere la mia azienda, prima di fare qualsiasi altra cosa", dice Christien. "Avevo perso i contatti con il mio primo commercialista, così Second Souffle mi ha consigliato altri commercialisti, per aiutarmi a risolvere questo problema, in modo da potermi riprendere e costituire un'altra società".

Second Souffle fa parte di Portail du Rebond, una rete di sei associazioni francesi. Philippe Le Meur, di Second Souffle, ha aiutato Ollivier quando le cose sono andate male. Portail du Rebond offre una serie di servizi, tra cui consigli su come evitare il fallimento, prevenzione del suicidio e cosa fare dopo la liquidazione.

Philippe ci spiega quali altri servizi offre Second Souffle: "Oltre alla consulenza contabile, l'associazione accompagna i suoi imprenditori, secondo una metodologia che permette di avere un quadro dello stato dell'impresa e dell'imprenditore. L'idea è quella di permettere all'imprenditore di riprendersi, con un nuovo progetto imprenditoriale o un nuovo lavoro".

Un salvagente durante la tempesta Covid

In questo momento, di grave crisi dovuta alla pandemia di Covid-19 e alle conseguenti misure restrittive, le società hanno ancora più bisogno. Per questo le associazioni di Portail du Rebond si completano a vicenda. "Ogni associazione ha le sue specificità e crea così una catena del valore completa", ci dice Le Meur. "In risposta al Covid, le sei associazioni tengono ora riunioni mensili, per informare il ministero delle Finanze della situazione sul campo".

Grazie al suo eccezionale lavoro, Portail du Rebond è il vincitore 2020 del Gran Premio della Giuria del Premio europeo per la promozione d'impresa (EEPA).

Dal 2006, il premio ha contribuito a creare migliaia di nuove imprese e posti di lavoro.

Ollivier, che oggi gestisce la sua panetteria di fronte all'Oceano Atlantico ha dei consigli per chi, come lui qualche anno fa, si è trovato in difficoltà: "Soprattutto direi agli imprenditori di anticipare, avvertire i fornitori, la banca", spiega. "Quando si sa che si avranno difficoltà di liquidità e si è in grado di prevedere meglio quali saranno le spese future".

L'Intervista con l'esperto

Euronews
Philippe Le Meur, segretario generale di Second SouffleEuronews

Cos’è esattamente Second souffle e come aiuta gli imprenditori in difficoltà?

Second Souffle è un’associazione la cui missione è sostenere tutti gli imprenditori che provano a risalire la china o che sono in difficoltà. Che abbiano o meno una società. or that are in difficulty. Non ci sono criteri o limiti di tempo. Ogni imprenditore in difficoltà ha uno sponsor, un mentore, che lo guida durante questo processo, per rialzarsi, seguendo il nostro metodo 1-2-3: accogli, supporta e rialzati

Second Souffle come coordina l’aiuto con Portail du Rebond?

Ogni associazione a Portail du Rebond ha le sue specializzazioni: a seconda delle esigenze dell'imprenditore in difficoltà, verrà reindirizzato all'associazione che meglio risponde alla sua richiesta iniziale. In particolare, il supporto psicologico, il supporto in alcune delle difficoltà incontrate dall'imprenditore e la possibilità di ripartire con l'attività o di trovare un lavoro.

Molte imprese in Francia in questo momento sono in difficoltà. In che modo Second Souffle sta adattando il suo sostegno, per aiutare le imprese colpite dalla pandemia?

L'attuale crisi sanitaria e i conseguenti lockdown non faranno che peggiorare la situazione. Una ripresa delle liquidazioni è prevista a partire dal primo trimestre del 2021. Quindi, per prepararsi a questa recrudescenza degli imprenditori in difficoltà, Second Souffle ha organizzato una formazione per i volontari su base mensile fino alla fine di giugno 2021.

Fatti chiave

  • Gli European Enterprise Promotion Awards (EEPA) premiano organizzazioni o progetti europei, che promuovono l'imprenditorialità e le piccole imprese a livello nazionale, regionale e locale.
  • Dal 2006, oltre 4440 progetti hanno partecipato al premio e insieme hanno sostenuto la creazione di migliaia di nuove imprese.
  • Dal 2013, il Portail du Rebond ha aiutato 15.000 imprenditori in difficoltà.
  • Insieme, le sei associazioni del Portail du Rebond sono presenti in oltre 70 città della Francia.

Link Utili

Portail du rebond

Second Souffle

European Enterprise Promotion Awards

Come partecipare agli EEPA