Il trombettista italiano che duetta sul palco con un'arnia di api

In "Dialogo per Tromba ed ensemble di Api operaie", il trombettista italiano Francesco Cilione duetta sul palco con quasi trentamila api che ronzano in un'arnia microfonata.

Il video del concerto sperimentale, raccontato anche su La Stampa da Filippo Simonetti, mostra un vero e proprio "dialogo" jazz tra il musicista e "l'arnia espositiva da concerto", che a gennaio ha avuto anche il riconoscimento come brevetto di invenzione industriale - dotata di fori laterali per catturare meglio il suono e con un microfono al suo interno.

Una composizione con intento ecologista, certo ("adoro le api", ha detto il musicista vercellese, "se scomparissero, non ci sarebbe impollinazione con tutte le conseguenze connesse"), ma anche un vero e proprio esperimento artistico che punta ad entrare nelle scuole per sensibilizzare i bambini sia alla musica sia al rispetto per l'ambiente. "Abbiamo pensato alla scuola perché potrebbe essere un modo per parlare ai bambini, che sono il nostro futuro. La performance è relativo dibattito però, può essere portato quasi ovunque, grazie al fatto che l’arnia espositiva da concerto è stata concepita per questo", racconta il compositore Cilione a Euronews.

Il progetto nasce a casa di un amico di Cilione, Marco Calvo, apicoltore appassionato e clarinettista. Un giorno, i due sono colpiti da quel "zszszszszsz" fisso. "Forse un sol, o forse un la. Un suono che sembra quasi un basso continuo", ha detto una volta Cilione.

L'arnia è stata progettata interamente con l'intento di non nuocere in nessun modo al benessere delle api.

Da quando è iniziato il progetto la famiglia di api esposta alle frequenze musicali della composizione e sempre la stessa. "Viene monitorata costantemente sotto diversi aspetti: dal punto di vista di sviluppo della famiglia stessa si e riscontrato uno sviluppo regolare e costante, dal punto di vista produttivo si e riscontrato un buon rendimento, il tutto a supporto di quanto l'esposizione ai suoni abbia portato un buon contributo alla salute delle stesse nel campione preso in considerazione", ci tiene a sottolineare l'apicoltore Calvo.

"Il livello d’interazione con le api è musicalmente ottenuto sfruttando i microfoni applicati all’arnia che permettono al suono prodotto dalle api di alzarsi e abbassarsi a seconda di quanto riportato in partitura", conclude Cilione ai nostri microfoni. "Cosa possano pensare migliaia di api nell’udire il suono della mia tromba, beh, quello romanticamente resterà almeno per ora un dolce mistero".

Vedi l'originale