Sbanda e finisce in un canale, muore ragazza di 26 anni

Nel Ferrarese, l'allarme lanciato da fidanzato e genitori
Nel Ferrarese, l'allarme lanciato da fidanzato e genitori
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FERRARA, 31 DIC - Ha sbandato con la sua auto, sfondato un guard-rail ed è finita in un canalino. È morta così ieri pomeriggio sulla superstrada Ferrara-mare una ragazza di 26 anni. La vittima si chiamava Martina Miani ed era originaria di Savigano sul Panaro, in provincia di Modena. Ieri stava guidando per andare a Massa Fiscaglia, nel Ferrarese, dal fidanzato, per il Capodanno. Il ragazzo non vedendola arrivare ha avvisato i genitori e così sono scattate le ricerche. La giovane è stata trovata priva di vita solo molte ore dopo l'incidente, intorno alle 22.40. Era nella sua auto finita fuori strada in una canalina all'altezza di Gualdo, in direzione Porto Garibaldi. Il passaggio della sua vettura era stato rilevato intorno alle 17.15 al casello dell'autostrada A13: si ipotizza che l'incidente sia avvenuto tra le 17.20 e le 17.30. Secondo la prima ricostruzione eseguita dalla Polizia locale di Ferrara, l'auto sembra aver sbandato e, dopo aver percorso un tratto di strada, ha sfondato il guard-rail ed è finita nel canalino. Martina Miani viaggiava da sola e nessuno sembra aver assistito all'incidente, né avvistato l'auto finita nel fosso a bordo strada, dove è stata ritrovata dai carabinieri. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco e il personale sanitario del 118 con un'ambulanza e un'automedica. Per la ragazza non c'è stato nulla da fare. La procura di Ferrara ha aperto un fascicolo d'indagine sul caso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco