EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Una rapida perturbazione darà l'addio al 2023, neve sulle Alpi

Temperature ancora miti all'inizio del 2024
Temperature ancora miti all'inizio del 2024
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 DIC - Una rapida perturbazione atlantica, accompagnata da nevicate sulle Alpi, darà l'addio al 2023 e poi si allontanerà, lasciando ancora spazio a un inizio del nuovo anno con temperature miti. Lo indica Antonio Sanò, fondatore del sito iLMeteo.it. l'appuntamento con il freddo è perciò "rimandato a data da destinarsi". Per la fine del 2023 le previsioni indicano "un parziale peggioramento delle condizioni meteo" a causa di un ciclone sulle Isole Britanniche. Fino a San Silvestro, comunque, "il protagonista incontrastato sarà ancora l'anticiclone nordafricano, che porterà temperature 7-8 gradi superiori alle medie di dicembre sul versante adriatico e al Nord; sul versante tirrenico, complice una fitta nuvolosità bassa, avremo anomalie di 3-4 gradi oltre la media di giorno, 7-8 gradi in più durante la notte", osserva Sanò. A causa della spinta umida dei venti marittimi, sono possibili piogge su Liguria di Levante e Alta Toscana. Per San Silvestro si prevedono piogge deboli al mattino su Valle d'Aosta, Liguria, Toscana e Lombardia, e "qualche fiocco sulle Alpi oltre i 1.300 metri; nel pomeriggio è attesa una parziale intensificazione dei fenomeni sulle stesse zone e su Lazio ed Umbria. In serata ancora piogge a Nord, soprattutto su Liguria, Toscana, Lazio e Campania. La pioggia saluterà anche il primo giorno del 2024, per poi allontanarsi verso i Balcani e lasciando "alcuni piovaschi tra Bassa Toscana, Lazio e Campania". In giornata si prevedono deboli piogge anche su Sicilia e Sardegna. Al momento le previsioni indicano temperature miti fino al 5 gennaio. Nel dettaglio: Venerdì 29: al Nord, cielo spesso coperto in pianura e soleggiato sui monti, pioviggine in Liguria; al Centro, nubi irregolari e locali coperture sulle tirreniche, pioviggine in Toscana; al Sud, cielo con nubi sparse. Sabato 30: al Nord nubi in pianura, pioviggine in Liguria, sole sui monti; al Centro, cielo spesso coperto con pioviggine in Toscana; al Sud cielo coperto. Domenica 31: al Nord peggioramento con piogge da Ovest verso Est, neve oltre i 1.300 metri; al Centro, cielo spesso coperto con pioviggine in Toscana e verso il Lazio, più sole sulle regioni adriatiche; al Sud, cielo irregolarmente nuvoloso, nubi in aumento in serata. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti