Non chiudere luoghi di culto, migliaia di musulmani a Monfalcone

Manifestanti contro divieto giunti da tutto il Nord Est
Manifestanti contro divieto giunti da tutto il Nord Est
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 23 DIC - Sono migliaia i fedeli della religione musulmana che stanno manifestando a Monfalcone (Gorizia) per protestare contro la decisione di chiudere i loro luoghi di culto presa dalla sindaca Anna Maria Cisint. I manifestanti sono giunti questa mattina nella cittadina da tanti luoghi del Nord Est: Mestre, Pordenone e perfino Rimini. Un lungo corteo sta sfilando nelle strade aperto da uno striscione con la scritta "Siamo tutti monfalconesi"; in tanti sventolano bandiere tricolori e dell'Unione Europea. "Siamo cittadini italiani, paghiamo le tasse, parliamo correttamente l'italiano e contribuiamo alla produzione del Paese: chiudere i nostri luoghi di preghiera è anticostituzionale. Ci hanno provato anche in altre città ma ci siamo rivolti al Tar, che ci ha dato ragione", hanno sostenuto alcuni manifestanti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Difesa: al via l'esercitazione Nato Dynamic Manta, sette sommergibili nel Mediterraneo

Guerra in Ucraina: Zelensky, il 2024 sarà l'anno della svolta

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Mattino