Fallita società, 6 indagati e sequestro per oltre 5 milioni

Inchiesta a Vibo, coinvolti anche dipendenti istituto di credito
Inchiesta a Vibo, coinvolti anche dipendenti istituto di credito
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 12 DIC - I finanzieri del nucleo di Polizia economico finanziaria di Vibo Valentia hanno notificato un provvedimento del gip di divieto temporaneo di esercitare attività economiche ed imprenditoriali per 6 mesi a tre persone ed eseguito il sequestro preventivo, a carico di 6 soggetti, di disponibilità finanziarie per circa 5 milioni di euro, nonché del capitale sociale e del complesso aziendale di una società operante nel commercio al dettaglio e di un'altra che esercita l'attività di locazione immobiliare. Agli indagati, la Procura della Repubblica di Vibo Valentia guidata da Camillo Falvo, contesta, nella loro veste di amministratori di fatto e di diritto, il reato di bancarotta fraudolenta patrimoniale aggravata. Le indagini, condotte dal nucleo di Polizia economico-finanziaria di Vibo Valentia insieme alla sezione di polizia giudiziaria, avrebbero portato ad accertare un organizzato "sistema di società", realizzato da un'unica regia riconducibile agli indagati, finalizzata a proseguire l'attività imprenditoriale attraverso la costituzione di nuove società che rappresentavano la continuazione aziendale della precedente impresa. Sono stati segnalati alla Procura anche alcuni componenti pro tempore degli organi sociali di un istituto di credito che avrebbero posto in essere diverse operazioni bancarie irregolari, aggravando il dissesto della società fallita, che all'epoca dei fatti si trovava già in precarie condizioni finanziarie. Le società e i negozi sequestrati sono stati affidati ad un amministratore giudiziario nominato dal Tribunale, con il compito di garantire la continuità aziendale e mantenere i livelli occupazionali, per preservare i diritti dei lavoratori e della stessa utenza. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nelle acque siciliane va in scena l'esercitazione della Nato Dynamic Manta

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Serale

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Uscire dal Green Deal dell'Ue"