Rimase ferito nel cantiere, risarcimento da 300mila euro

Nel 2016 operaio cadde riportando fratture vertebrali e dorsali
Nel 2016 operaio cadde riportando fratture vertebrali e dorsali
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SULMONA, 07 DIC - Ferito in cantiere ottiene un maxi risarcimento. La vicenda giudiziaria vede protagonista un operaio cinquantenne, residente a Pratola Peligna (L'Aquila). L'uomo rimase coinvolto nel 2016 in un grave incidente sul lavoro, in un cantiere per la costruzione di alcune palazzine. Stando a quanto emerso nel corso del processo civile al Tribunale di Sulmona (L'Aquila), durante una lavorazione per disarmare una colonna l'operaio cadde lungo una rampa di scale riportando importanti fratture vertebrali e dorsali ed ebbe bisogno di circa 300 giorni di convalescenza. L'operaio, assistito dall'avvocato Andrea Lucci, ha contestato alla ditta per cui lavorava carenze a livello antinfortunistico e si è visto riconoscere dal giudice circa 300mila euro di danni, oltre alle spese legali. Il filone penale dell'inchiesta si era chiuso con l'archiviazione non essendo emersi profili di responsabilità in ordine alle misure adottate. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Libertà dei media: ecco la situazione in Europa

La navetta Crew Dragon arriva alla Stazione spaziale internazionale: undici astronauti in orbita

Francia, inondazioni nell'ovest e nel nord: Saintes colpita per la terza volta in sei mesi