Tribunale accoglie Chigi e Viminale come parti civili per Cutro

Giudici Crotone hanno anche deciso esclusione Consap da processo
Giudici Crotone hanno anche deciso esclusione Consap da processo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CROTONE, 29 NOV - I giudici del Tribunale di Crotone, sciogliendo la riserva, hanno ammesso le costituzioni di parte civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del ministero dell'Interno e della Regione Calabria, che hanno chiesto rispettivamente un milione di euro e 500 mila euro di risarcimento, nel processo ai presunti scafisti per il naufragio di Steccato di Cutro. I giudici hanno anche deciso di estromettere dal processo il fondo di garanzia per le vittime della strada e del mare così come chiesto dagli avvocati di Consap, società partecipata dal ministero dell'Economia, presso cui è costituito il fondo. Il collegio presieduto dal giudice Edoardo D'Ambrosio, ha ritenuto sussistente la lesione del diritto di difesa che gli avvocati dello studio Coppi avevano presentato ad inizio udienza in quanto non presente all'incidente probatorio. Il processo è proseguito con l' acquisizione delle prove e la lista testimoni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le bande armate attaccano l'aeroporto di Haiti, quasi cinquemila detenuti liberi a Port-au-Prince

Guerra in Ucraina: Kiev affonda nave di Mosca, 44 attacchi russi a Sumy e due morti nel Donetsk

Le notizie del giorno | 05 marzo - Mattino