EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Presunti abusi su studentessa, docente indagato e sospeso

Cagliari, sotto accusa un 48enne che insegna al Liceo Classico
Cagliari, sotto accusa un 48enne che insegna al Liceo Classico
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 29 NOV - Un professore di latino e greco al liceo classico Dettori di Cagliari, Luca De Martini, 48 anni, è stato sospeso dall'insegnamento in via cautelare dalla giudice per le indagini preliminari Manuela Anzani, in quanto sospettato di aver utilizzato la sua influenza di docente per sedurre una studentessa minorenne e instaurare con lei una frequentazione. Ne dà notizia oggi il quotidiano L'Unione Sarda. Il docente è indagato per atti sessuali su minore dal procuratore di Cagliari Marco Cocco. Non è chiaro se la denuncia che ha portato all'apertura del fascicolo in Procura riguardi fatti avvenuti lo scorso anno o in anni precedenti. L'indagine è attualmente in corso, ma negli scorsi giorni - come riporta L'Unione Sarda - la studentessa è comparsa davanti al gip, Giuseppe Pintori, per essere esaminata in un incidente probatorio protetto durante il quale la presunta vittima avrebbe confermato le accuse. Il docente è difeso dai legali Stefano Pirisi e Michele Cappellari, mentre la famiglia e la minore sono assistiti dall'avvocata Daniela Loi. Nel 2012 De Martini, convertitosi all'Islam, era finito nei guai a seguito di un'indagine della Digos e della Direzione distrettuale antimafia sul terrorismo islamico, dalla quale però ne era uscito prosciolto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 17 luglio - Serale

Parigi 2024, la sindaca Hidalgo nuota nella Senna alla vigilia delle Olimpiadi

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo