Parte a Milano il Piano freddo per i senza dimora

Assessore: 'segnalate al Comune le persone in difficoltà'
Assessore: 'segnalate al Comune le persone in difficoltà'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 26 NOV - A partire dalla prossima settimana, nell'ambito di Milano aiuta, si riattiva il Piano freddo del Comune di Milano per potenziare l'assistenza ai senza dimora quando le temperature invernali mettono più a rischio la loro incolumità. Le prime strutture emergenziali ad aprire - spiega il Comune - saranno il centro messo a disposizione dal Terzo settore di via Saponaro (25 posti), quello di proprietà dell'Amministrazione in via Barabino (25 posti) e il Mezzanino della Stazione Centrale (50 posti). Gli screening sanitari necessari per l'accesso sono iniziati all'inizio di questa settimana, per consentire gli ingressi già dal primo giorno di apertura. Come ogni anno, le altre strutture a disposizione verranno gradualmente aperte, all'esaurimento dei posti attualmente disponibili. "Il Piano freddo - spiega l'assessore al Welfare e Salute Lamberto Bertolé - è un dispositivo salvavita che ha come primo obiettivo quello di offrire un riparo dalle rigide temperature a chi non ha una casa, ma allo stesso tempo può essere occasione per avviare relazioni e percorsi di reinclusione con chi, spesso da anni, si trincera dietro un muro di diffidenza. Anche quest'anno chiediamo il supporto dei milanesi perché ci segnalino le persone in difficoltà e ci aiutino ad attivare interventi tempestivi e più efficaci. Il numero 0288447646, messo a disposizione dal Comune, è attivo h24, tutti i giorni dell'anno". Si rafforza anche il monitoraggio del territorio attraverso le unità mobili che presidiano la città per fornire supporto da parte di oltre venti associazioni, coordinate dal Comune. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attività russa ad Adiivka "è rallentata drasticamente" dopo la conquista della città

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori

Londra, inizia l'ultima udienza per l'estradizione di Assange: negli Usa rischia 175 anni di carcere