EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La scuola e il lavoro si incontrano a Jib&Orienta a Verona

Con Lollobridiga, Adobi, Valditara, focus su competenze digitali
Con Lollobridiga, Adobi, Valditara, focus su competenze digitali
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VERONA, 22 NOV - Si è aperto oggi a Verona la 32(a edizione di JOB&Orienta uno dei principali appuntamenti in Italia dedicati alla formazione e al mercao del lavoro dopo la scuola. Ricco il palinsesto, con molte novità e dibattiti. La manifestazione si è aperta con un minuto di silenzio in ricordo di Giulia Cecchettin, la studentessa di Vigonovo uccisa dall'ex fidanzato. All'evento inaugurale hanno partecipato i ministri Andrea Abodi e Francesco Lollobrigida assieme al presidente di Veronafiere, Federico Bricolo , all'assessore regionale Elena Donazzan e al sindaco di Verona Damiano Tommasi. Da oggi al 25 novembre la fiera veronese diventa il punto di incontro nazionale sul tema scuola-lavoro, con il supporto di ministri come Giuseppe Valditara, Ministro dell'istruzione e del Merito, Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, e Isabella Rauti, sottosegeretario alla Difesa del governo Meloni. I temi chiave di questa edizione restano l'orientamento, le competenze digitali e green, e le iniziative per aiutare i giovani nella ricerca attiva di lavoro. Focus della rassegna temi cruciali come le riforme scolastiche in corso, le filiere formative da potenziare e riorganizzare, e le competenze green sempre più richieste. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Estonia, la premier Kallas si dimette: guiderà la diplomazia dell'Unione europea

Le notizie del giorno | 15 luglio - Pomeridiane

Nel sud della Romania, il mercato dei cocomeri è saturo e gli agricoltori sono nei guai