EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

In Alto Adige dal 2024 obbligo di tracciamento dna dei cani

Sarà ampliato il servizio per i tamponi entro l'anno
Sarà ampliato il servizio per i tamponi entro l'anno
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLZANO, 17 NOV - Con il 2024 in Alto Adige entra in vigore l'obbligo del tracciamento del dna dei cani. Come spiega l'assessore Arnold Schuler, con questo provvedimento non si mira soltanto a convincere i proprietari maleducati a raccogliere le deiezioni dei loro amici a 4 zampe, ma anche a poter risalire agli autori di aggressioni e sbranamenti di selvaggina. Per il momento però la stragrande maggioranza dei cani non è stata ancora registrata. I tamponi vengono effettuati dai veterinari e dal canile sanitario della Sill a Bolzano. Oggi si è svolta una riunione, alla quale hanno partecipato tutte le parti interessate, dalla Provincia al Consorzio dei comuni, dai veterinari al servizio veterinario provinciale, per ampliare l'offerta in queste settimane, prima dell'entrata in vigore. Per la prossima settimana è stata fissata un'ulteriore riunione per stabilire l'effettiva applicazione. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cina e Russia iniziano un'esercitazione congiunta nell'Oceano Pacifico

Commissione Ue, la posizione di Meloni sulla possibile rielezione di von der Leyen

Francia: il presidente Macron accetta le dimissioni del primo ministro Attal