Flying Angels, piccolo paziente testimonial campagna #salvALI

Con Enac in 11 anni salvati 2.700 piccoli in 90 Paesi
Con Enac in 11 anni salvati 2.700 piccoli in 90 Paesi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 06 NOV - Da piccolo paziente iuncurabile a testimonial dell'associazione che ha gli ha consentito di sopravvivere. Faisal, 5 anni, pivvolo ugandese soffriva di una grave cardiopatia incurabile nel suo paese. Il suo caso è stato segnalato dall'associazione Action fon disadvantaged people a Flying Angels Foundation, organizzazione non profit specializzata nell'organizzazione di voli salvavita per piccoli gravemente malati in tutto il mondo e così Faisal ha potuto essere curato nell'unico ospedale in grado di offrirgli le cure urgenti di cui aveva bisogno per sopravvivere, grazie a un volo per l'India. Oggi è tornato a casa e sta bene. Faisal adesso è il piccolo protagonista della campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi #SalvALI che prenderà il via il 6 fino al 19 novembre 2023. La sua è solo una delle storie rappresentative dell'impegno che dal 2012 ha permesso a Flying Angels Foundation di salvare oltre 2700 bambini in 90 Paesi, collaborando con 113 associazioni non profit e finanziando circa 5200 biglietti aerei, tra cui quelli relativi a 70 equipe mediche partite per missioni chirurgiche nei paesi in via di sviluppo. "Per Flying Angels la campagna #salvALI è da tempo appuntamento fisso tra i più importanti dell'anno, per sostenere un lavoro costante in risposta alle tante richieste di voli salvavita per bambini provenienti da ogni angolo del mondo bisognosi di operazioni chirurgiche non disponibili nel proprio paese - ha detto Mauro Iguera, presidente di Flying Angels Foundation. - É questo anche uno dei momenti in cui sentiamo con più forza di non essere soli e di avere al nostro fianco una solida rete di supporto, a partire dagli autorevoli partner della campagna, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enac, Assaeroporti e Aeroporti 2030, numerose organizzazioni non profit fino ad arrivare ai tanti sostenitori che con le proprie donazioni fanno la differenza nella vita di centinaia di bambini". "Contribuire a richiamare l'attenzione su un'iniziativa a favore dei più fragili - ha detto il dg di Enac Alessio Quaranta - è il motivo per cui da anni l'Enac è al fianco di Flying Angels Foundation e del progetto #salvALI, per promuovere il Fondo Voli Sospesi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco