EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Edith Bruck, 'mai detto che sui migranti ha ragione la Lega'

"Sono per l'accoglienza, estrapolate e fraintese le mie parole"
"Sono per l'accoglienza, estrapolate e fraintese le mie parole"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 05 NOV - "C'è uno tsunami di antisemitismo scoppiato in tutto il mondo. Sentendo Hamas che parla dello sterminio degli ebrei ovunque, non ho potuto non pensare al nazismo, che ho vissuto sulla mia pelle. Volevo solo condividere il mio dolore e la mia desolazione. Da qui a quello che è stato riportato sui giornali c'è un abisso, con molte testate che estrapolano e fraintendono da un discorso più ampio delle frasi isolate". A sottolinearlo, in una nota, è Edith Bruck, scrittrice, poetessa, regista ungherese naturalizzata italiana, 92 anni, sopravvissuta alla Shoah dopo la prigionia in vari campi di concentramento nazisti di cui ha reso testimonianza nelle sue opere. "Non ho mai detto e non avrei potuto dire 'ha ragione la Lega'", spiega Bruck. "I ringraziamenti a Meloni e Salvini erano ironici e con un punto interrogativo alla fine che non è stato inserito ('dobbiamo ringraziare Meloni e Salvini?'). È desolante pensare che siano loro a difendere Israele". "Sono stata sempre e sono a favore dell'accoglienza - continua la scrittrice -, volevo solo osservare che in questo momento delicato questa deve essere costantemente monitorata perché nel flusso migratorio ci possono essere infiltrazioni terroristiche. La stampa gioca irresponsabilmente con le parole capovolgendone il significato, e di tutto questo sono molto amareggiata". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: Joe Biden si ritira dalla corsa presidenziale, appoggio a Kamala Harris

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"