Attivisti entrano in uffici Ue a Milano, 'Palestina libera'

Con striscione 'Cease fire now' e la bandiera palestinese
Con striscione 'Cease fire now' e la bandiera palestinese
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 03 NOV - Una cinquantina di attivisti di centri sociali e collettivi antagonisti di Milano sono entrati nell'ufficio della Commissione europea di corso Magenta, all'interno del Palazzo delle Stelline, per chiedere il cessate il fuoco nella striscia di Gaza. I manifestanti hanno posizionato lo striscione 'Cease fire now' davanti all'ingresso e si sono seduti per terra nell'atrio al primo piano degli uffici della commissione con cartelli con scritto 'Stop al genocidio' e cantando cori come 'Free Palestina' e 'Stop war'. Gli attivisti hanno poi posizionato una bandiera della Palestina sopra a quella dell'Unione europea lì presente. "Fermiamo i lavori di questo ufficio - ha detto un'attivista - perché c'è qualcosa di più importante da fare, ossia salvaguardare vite umane". Per gli attivisti "chiedere il cessate il fuoco vuol dire non solo essere delle persone umane" ma anche "immaginare con lungimiranza un mondo di pace e non un mondo in fiamme. I politici sembrano non voler vivere in questa terra". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco