EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Abusi in riti satanici, assolti i genitori affidatari

Un 40enne condannato a Milano. Pm: 'In casa un clima di terrore'
Un 40enne condannato a Milano. Pm: 'In casa un clima di terrore'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 27 OTT - Sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" i due genitori affidatari accusati a Milano di avere costretto una giovane appena maggiorenne, ospitata nella loro casa, a subire per 15 anni, dal 2000 al 2015, violenze sessuali anche in "un contesto di riti satanici e messe nere". Lo ha stabilito il gup Sofia Fioretta, che ha giudicato i due con il rito abbreviato. Il pm milanese Stefano Ammendola, titolare dell'inchiesta, aveva chiesto condanne fino a 8 anni. Secondo quanto emerso dalle indagini, i due imputati difesi dagli avvocati Luigi De Mossi e Francesco Poggi, avrebbero esercitato sulla donna "poteri corrispondenti a quelli del diritto di proprietà". Dal 2005 la giovane, oggi 41enne, sarebbe stata vittima di abusi durante riti satanici e messe nere, ai quali avrebbero preso parte "diversi uomini, non meglio identificati", che indossavano "delle tuniche bianche e dei cappucci", anche in uno "studio di registrazione insonorizzato" e alla presenza di "un crocifisso capovolto". In quel contesto, la donna sarebbe anche stata sottoposta a "torture" e ferita con un coltello con "incisioni sulla schiena e sulle gambe". I genitori affidatari sono stati assolti da tutte le imputazioni. L'avvocato Massimo Rossi, legale della donna, che si era costituita parte civile nel processo, afferma che la sentenza di assoluzione è "un'offesa" alla sua assistita. "Per la prima volta era stata creduta e adesso è di nuovo all'inferno. Io questo non lo tollero - ha sottolineato -, mi batterò fino in fondo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"

Le notizie del giorno | 24 luglio - Serale