EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Barachini incontra il ministro dell'Informazione somalo Aweis

Occasione per ricordare i legami storici e culturali
Occasione per ricordare i legami storici e culturali
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 26 OTT - Questa mattina il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'informazione e all'editoria, Alberto Barachini, ha ricevuto nella sede del Dipartimento il ministro dell'Informazione, del Turismo e della Cultura del governo federale di Somalia, Daud Aweis. L'incontro è stato l'occasione per ricordare i legami storici e culturali fra i due Paesi oltre che l'importanza di una informazione fondata sul rispetto delle norme deontologiche e, quindi, affidabile. Il ministro Aweis, a tal proposito, ha evidenziato in particolare il valore di una collaborazione con l'Italia. Collaborazione rispetto alla quale il sottosegretario Barachini ha dato la sua piena disponibilità. L'incontro di oggi - cui hanno preso parte anche il direttore generale della Somali National News Agency (Sonna), Ismael Mukhtar Omar; il consigliere giuridico del presidente della Repubblica Federale di Somalia e inviato speciale per l'Italia, Avvocato Ali Abukar Hayo; il capo del Dipartimento per l'informazione e l'editoria Luigi Fiorentino e il consulente strategico del sottosegretario, Claudia Sartori - è parte di un percorso che porterà all'apertura della scuola elementare, media e superiore, anche in funzione della necessaria formazione di tecnici specializzati già evidenziata dal premier italiano Giorgia Meloni, e all'apertura dell'università italiana di Somalia, con sede 'Casa Italia', a Mogadiscio, che mira anche a formare i tecnici. Un percorso che, è stato sottolineato oggi dal ministro Aweis, "mira a custodire e valorizzare la cultura italiana cara ai somali, grazie anche all'eccellente contributo dell'ambasciatore italiano in Somalia, Alberto Vecchi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni in Francia, lo scenario di un governo di minoranza del Rassemblement National

Le notizie del giorno | 24 giugno - Serale

Aborto, le donne brasiliane scendono in strada contro proposta di legge "criminalizzante"