EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nessuna visita in cella, gli fanno rivedere il suo cane

A Lecce. La direttrice del carcere: "è stato emozionante"
A Lecce. La direttrice del carcere: "è stato emozionante"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LECCE, 25 OTT - Nel corso del suo anno di detenzione non aveva mai ricevuto visite. Solo, senza nessuno, con la speranza però di poter riabbracciare il suo cane. Speranza divenuta realtà per un detenuto nel carcere di Lecce: nei giorni scorsi, infatti, dopo diversi mesi è tornato ad accarezzare Zair. Prima dell'arresto vivevano in simbiosi: l'uomo, un senza tetto, aveva come unica compagnia l'animale. Un legame forte e intenso tra loro, interrotto dall'arresto, e dal conseguente affido del cane ad una famiglia pugliese. L'incontro, avvenuto nei giorni scorsi, è durato quasi due ore. "E' stato emozionante per lui e per tutto il personale del carcere che si è impegnato affinché il desiderio di questo detenuto potesse realizzarsi", racconta Maria Teresa Susca, direttrice del carcere di Lecce che ha coordinato ogni fase dell'iter per permettere l'incontro, avvenuto in sicurezza in un'area verde presente nella struttura. "Abbiamo voluto esaudire questa richiesta anche per la circostanza - spiega - che il detenuto non fa colloqui con nessuno. Si sono spesi tutti per questo incontro: la polizia penitenziaria, il funzionario giuridico pedagogico che segue il detenuto, così come anche il suo avvocato". La direttrice del carcere non esclude un secondo incontro. Anche perchè per chi è ristretto, solo, senza letteralmente nessuno un animale d'affezione è una consolazione e può avere un grande valore terapeutico e mitigatorio in una condizione afflittiva. "E' stato complicato ma è un'esperienza che si può ripetere. Voglio precisare - evidenzia - che si è trattato di un evento eccezionale. E' stata la prima richiesta che ho ricevuto da quando sono a Lecce, da un anno e mezzo. E' chiaro però, trattandosi di momenti che richiedono un'organizzazione ampia va tutto valutato". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, al coro di Dem che chiede il ritiro di Biden si sarebbero aggiunti Obama e Pelosi

Israele: attacco con droni su Tel Aviv rivendicato dagli Houthi, un morto

Trump accetta la nomination repubblicana: il racconto dell'attentato e i rapporti con Orbán e Russia