EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dda Milano aveva chiesto 120 arresti e 34 obblighi di firma

Ma il gip ha disposto il carcere solo per 11 indagati
Ma il gip ha disposto il carcere solo per 11 indagati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 25 OTT - La Dda di Milano nella nuova inchiesta sulla cosiddetta "super mafia", ossia l'alleanza tra Cosa Nostra, camorra e 'ndrangheta in Lombardia, aveva chiesto in totale misure cautelari per 154 persone, di cui il carcere per 87, i domiciliari per 33 e per 34, invece, ha proposto l'obbligo di firma. Il gip, che ha bocciato l'impianto accusatorio, ha disposto il carcere solo per 11 indagati, senza riconoscere l'esistenza di una confederazione di mafie. Nel frattempo, la Procura ha chiuso le indagini, sempre mantenendo le ipotesi d'accusa, nei confronti di 153 persone, in quanto è morta. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 15 luglio - Serale

Attentato a Donald Trump, le teorie cospirative e le fake news da milioni di visualizzazioni

La Nato inaugura il centro di comando per il supporto all'Ucraina in Germania