EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il Papa, 'la guerra è sempre una sconfitta, fermatevi!'

'Preoccupato per gli ostaggi e per la situazione a Gaza'
'Preoccupato per gli ostaggi e per la situazione a Gaza'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CITTÀ DEL VATICANO, 22 OTT - "La guerra, ogni guerra che è nel mondo, penso anche alla martoriata Ucraina, è una sconfitta, la guerra sempre è una sconfitta, è una distruzione della fraternità umana. Fratelli fermatevi. Fermatevi!": è l'appello lanciato dal Papa all'Angelus per la guerra in Israele e in Palestina. "Ancora una volta il mio pensiero va a quanto sta accadendo in Israele e Palestina. Sono molto preoccupato - ha detto il Papa parlando ai fedeli a Piazza San Pietro -, addolorato, prego e sono vicino a tutti quelli che soffrono, agli ostaggi, ai feriti, alle vittime e ai loro familiari. Penso alla grave situazione umanitaria a Gaza e mi addolora che anche l'ospedale anglicano e la parrocchia greco-ortodossa siano stati colpiti nei giorni scorsi". "Rinnovo il mio appello affinché si aprano degli spazi, si continuino a fare arrivare gli aiuti umanitari e si liberino gli ostaggi", ha aggiunto Papa Francesco ricordando la giornata di digiuno, di preghiera e di penitenza di venerdì 27 ottobre: "un'ora di preghiera per implorare la pace nel mondo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Torino, giornalista de La Stampa picchiato da militanti di CasaPound per averli filmati: due denunce

Ecco chi è Kamala Harris: le probabilità che sarà la prima donna presidente degli Stati Uniti

Stati Uniti: i leader europei salutano Biden dopo il ritiro dalla corsa alla presidenza