Ospiti legati con adesivo, arrestata direttrice struttura

Nel modenese. La madre, 'aggressori dell'istituto,vanno sospesi'
Nel modenese. La madre, 'aggressori dell'istituto,vanno sospesi'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 21 OTT - Ospiti legati con il nastro adesivo e lasciati per ore all'interno di una 'camera morbida' nel seminterrato della struttura socio assistenziale. È quello che hanno scoperto i carabinieri del Nas di Bologna, guidati dal tenente colonnello Fabrizio Picciolo, e della compagnia di Borgo Panigale, guidati dal capitano Leonardo Bricca, nell'ambito di una realtà socio assistenziale nell'hinterland del capoluogo emiliano. A denunciare le condizioni in cui venivano gestiti i pazienti - in tutto una decina tra cui anche alcuni minorenni - è stato un ex dipendente che ha consegnato ai Carabinieri una foto che ritraeva un paziente legato con nastro adesivo da pacchi, sdraiato a terra all'interno della stanza di contenimento. La denuncia, supportata da altre dichiarazioni del personale della struttura, ha fatto scattare subito le indagini, al termine delle quali il Gip di Bologna ha emesso una misura cautelare di arresti domiciliari a carico della direttrice del centro e 5 misure di divieto di avvicinamento alle persone offese per altrettanti dipendenti del centro. I reati ipotizzati, a vario titolo, sono di maltrattamenti e sequestro di persona. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Biden spinge sul Congresso per l'ok agli aiuti per Kiev. Non farlo è "un regalo a Putin"

Somalia, oltre 100 morti dovuti alle forti inondazioni

Cop28, a Dubai il report che spiega le criticità dei cambiamenti climatici