EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Scienziati da tutto il mondo all'Ictp sull'escalation nucleare

Centro Fisica Teorica Abdus Salam per ridurre rischi
Centro Fisica Teorica Abdus Salam per ridurre rischi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 20 OTT - "Il possesso e la minaccia delle armi nucleari sono estremamente pericolosi e possono portare a danni gravi o addirittura alla distruzione dell'umanità e dell'ambiente". A sostenerlo è Karen Hallberg, presidente del Consiglio di Pugwash e direttrice di ricerca al Centro Atomico Bariloche (Argentina). Hallberg è intervenuta alla vigilia del workshop mondiale 'Increasing danger of nuclear weapons' che si terrà dal 22 al 25 ottobre al Centro Internazionale di Fisica Teorica 'Abdus Salam' (Ictp) di Trieste che discuterà sulle possibilità per gli scienziati di ridurre la minaccia del ricorso alle armi nucleari. Il Consiglio di Pugwash è un'organizzazione internazionale di scienziati e istituzioni, insignita del Premio Nobel per la Pace nel 1995. "Ci stiamo muovendo a ritroso verso un futuro pericoloso: i fisici devono riavvicinarsi al problema", le ha fatto eco Stewart Prager, co-fondatore della Coalizione dei Fisici per la Riduzione delle Minacce Nucleari, docente di Fisica alla Princeton Università (Stati Uniti), e direttore del workshop stesso, che, tra l'altro, discuterà della figura del fisico attore principale nel dibattito sulle armi nucleari e delle questioni tecniche su cui la politica deve interrogarsi. "La minaccia delle armi nucleari aumenta in modo drammatico. C'è una nuova corsa agli armamenti e allo stesso tempo gli accordi sul controllo degli armamenti stanno crollando", continua Prager. "È un momento critico per i fisici, che devono riavvicinarsi al problema ma collettivamente non vi stanno prestando attenzione. È fuori dal loro radar, così come lo è per il pubblico in generale", conclude Prager. Il workshop sarà preceduto da un incontro del Consiglio di Pugwash. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale

Corte Aja: l'occupazione israeliana nei territori palestinesi è illegale

Siccità e desertificazione: la Sicilia deve fare i conti con il cambiamento climatico