EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Desirée, cadono alcune accuse, ci sarà appello bis

In Cassazione per i 4 imputati per la morte della 16enne
In Cassazione per i 4 imputati per la morte della 16enne
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 OTT - Cadono in Cassazione alcune accuse per i quattro imputati per la morte di morte di Desirée Mariottini, la 16enne originaria di Cisterna di Latina, morta il 19 ottobre del 2018 a causa di un mix di droghe. Disposto un appello bis. I giudici della prima sezione hanno disposto un appello bis per Mamadou Gara, condannato in Appello all'ergastolo, in riferimento all'accusa di omicidio. Per Brian Minthe, condonna a 24 anni e mezzo, nuovo processo in relazione alla cessione della droga. Per quest'ultimo caduta anche una aggravante così come per Alinno Chima condannato in Appello a 27 anni. Infine assolto dall'accusa di violenza sessuale Yussef Salia che era condannato in secondo grado all'ergastolo confermando la sua responsabilità per le altre accuse. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"

Le notizie del giorno | 24 luglio - Serale