EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Maltempo, allerta arancione sull'Appennino emiliano

Su crinali e su vasta parte del territorio regionale
Su crinali e su vasta parte del territorio regionale
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 18 OTT - Allerta arancione per criticità idrogeologica, dalla mezzanotte di oggi a quella di domani sull'Appennino emiliano: interessati i rilievi del Piacentino, del Parmigiano, del Modenese e del Reggiano. A disporla sono l'Arpae e la Protezione civile regionale che hanno anche disposto un'allerta gialla su tutto il resto dell'Emilia-Romagna per temporali, per vento forte sulle alture e per criticità costiera sui litorali. Nel dettaglio, viene evidenziato nel provvedimento, nella giornata di domani correnti umide sud-occidentali determineranno "precipitazioni consistenti già dal primo mattino sul settore occidentale della regione, per poi estendersi anche al resto del territorio. Le precipitazioni sono previste più intense e persistenti sugli Appennini occidentali, dove è più alta la probabilità di fenomeni temporaleschi forti e persistenti che possono generare diffusi ruscellamenti sui versanti, fenomeni franosi e innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d'acqua con possibili superamenti della soglia 1". Inoltre, in serata, "sul crinale degli Appennini centro-occidentali, è previsto anche un rinforzo da sud-ovest dei venti di burrasca moderata ( tra 62 km/h e 74 km/h )". Infine, recita l'allerta, "si prevedono condizioni del mare sotto costa che possono generare localizzati fenomeni di ingressione marina ed erosione del litorale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale

Corte Aja: l'occupazione israeliana nei territori palestinesi è illegale

Siccità e desertificazione: la Sicilia deve fare i conti con il cambiamento climatico