EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ad Aosta una piazza dedicata al vicebrigadiere Salvo D'Acquisto

'Bimbi continuate a sognare', l'invito del generale Di Stasio
'Bimbi continuate a sognare', l'invito del generale Di Stasio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - AOSTA, 18 OTT - Da oggi la piazzetta colorata di fronte alla scuola del quartiere Cogne, ad Aosta, è intitolata al vicebrigadiere Salvo D'Acquisto, Medaglia d'oro al Valore militare. Alla cerimonia, oltre al sindaco Gianni Nuti e al comandante della legione carabinieri Piemonte-Valle d'Aosta, il generale di Brigata Antonio Di Stasio, erano presenti le autorità civili e militari della città. Ma i veri protagonisti sono stati i bambini dell'istituzione scolastica Emile Lexert, che hanno aperto la cerimonia cantando l'Inno d'Italia, suonato dalla Fanfara dei carabinieri del terzo reggimento Lombardia. L'idea di intitolare la piazzetta al vicebrigadiere D'Acquisto - che il 23 settembre 1943, in località Torre di Palidoro, nell'agro romano, sacrificò la propria vita per salvare quella di 22 cittadini del posto - è del comando Gruppo dei carabinieri di Aosta e l'evento è stato organizzato in collaborazione con l'amministrazione comunale. ' 'La mafia verrà sconfitta da un esercito di insegnanti, la criminalità organizzata può essere sconfitta solo con la cultura delle legalità. Attraverso i valori e gli ideali di Salvo D'Acquisto dobbiamo continuare a essere vicini alle comunità che serviamo'', ha commentato il generale di Brigata Antonio Di Stasio, che ha poi raccontato ai bimbi presenti la storia di Mago Merlino, ricordando loro ''come bisogna utilizzare cuore, intelligenza e continuare a sognare''. Il sindaco Nuti ha sottolineato: ''Da qui, da questo quartiere popolare dobbiamo partire affinché diventi il centro della città, le periferie sono il futuro della collettività e hanno bisogno di bellezza e accoglienza''. La dirigente scolastica Cristiana Marchesini, rivolgendosi ai bambini, ha aggiunto: ''Bisogna lottare ogni giorno per la libertà e giustizia, valori che non devono essere mai dati per scontati''. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"