EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Disabili maltrattati e umiliati in una comunità, 6 condanne

In passato era stato querelato dalla donna per maltrattamenti
In passato era stato querelato dalla donna per maltrattamenti
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 17 OTT - Sei condanne a pene fino a 4 anni di reclusione. Si è chiuso così oggi con rito abbreviato, davanti al gup di Milano Alessandra Di Fazio, il processo a carico di responsabili, operatori e custodi di una comunità di Cesate (Milano), alcuni dei quali finiti ai domiciliari il 13 aprile del 2021 per maltrattamenti, umiliazioni e violenze ai danni di nove ospiti disabili psichici. Secondo quanto emerso dalle indagini del pm di Milano Rosaria Stagnaro con al centro la cooperativa sociale "Sogno verde", gli ospiti del centro sarebbero stati sottoposti ad un sistema basato su punizioni, paura e violenze verbali. Le vittime avrebbero subito angherie di ogni genere, come percosse, getti di acqua fredda, oggetti scagliati addosso e insulti costanti. Per costringerli a stare seduti a tavola in posizione perfettamente eretta, sempre secondo le accuse, gli operatori del centro li avrebbero costretti a mangiare con bastoni infilati nella cintura e una bandana legata alla testa. Oggi è arrivata la sentenza che ha condannato tutti gli imputati, riconoscendo l'impianto accusatorio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori