EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Legale Knox, Italia si adegua al diritto europeo

Per il collegio 'prima decisione con il 628 bis'
Per il collegio 'prima decisione con il 628 bis'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PERUGIA, 13 OTT - "Con questa decisione l'Italia si adegua al diritto europeo. Si internazionalizza dando esecuzione a una decisione della Corte europea dei diritti dell'uomo": l'avvocato Carlo Dalla Vedova, legale storico di Amanda Knox commenta così la decisione della Cassazione che ha annullato la condanna per calunnia a carico dell'americana. "La Cedu ha sempre più rilevanza in quello che si configura come un diritto europeo" ha aggiunto. L'altro legale di Knox, l'avvocato Luca Luparia Donati, ha sottolineato che "la condanna per calunnia è stata annullata e quindi non esiste". "Ora - ha aggiunto - bisognerà vedere la motivazione della Cassazione per capire cosa abbia detto nel merito del ricorso". Per l'avvocato Luparia Donati si tratta della "prima sentenza che applica il nuovo articolo 628 bis del codice di procedura penale". Quanto alle questioni legate alla sovranità della giurisprudenza italiana, per il penalista "la certezza del diritto è valore assai meno importante della tutela dei diritti fondamentali". "Se questi ultimi sono stati lesi (come riconosciuto dalla Corte europea) è doveroso rimuovere il giudicato di condanna e riaprire il giudizio" ha concluso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nato: governo italiano contro nomina di uno spagnolo a rappresentante speciale per il Mediterraneo

Le notizie del giorno | 25 luglio - Serale

Putin ospita il siriano Assad al Cremlino, mentre sale la tensione in Medio Oriente