EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cosmetici dannosi per la salute, sequestrati 33mila prodotti

Operazione della Guardia di Finanza di Udine in tutto il Nordest
Operazione della Guardia di Finanza di Udine in tutto il Nordest
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - UDINE, 13 OTT - I finanzieri del Comando provinciale di Udine hanno sequestrato 33.073 prodotti cosmetici - come creme, emulsioni, deodoranti, shampoo, tinture e lozioni per capelli - di 4 aziende con punti vendita dislocati in tutto il Nordest. La merce è ritenuta dannosa per la salute e contiene sostanze chimiche bandite dall'Unione europea lo scorso anno. Le indagini sono iniziate in aprile, quando, durante il controllo di un autoarticolato con targa estera, sono state notate, e sequestrate, centinaia di confezioni di profumo di fabbricazione extra-UE, per violazione delle norme sul trasporto. Dalle successive analisi di laboratorio era poi emersa, in alcuni campioni, la presenza delle sostanze chimiche denominate carboxaldehyde (cosiddetto "Lyral") e butylphenyl methylpropional (anche denominato "Lilial"), entrambe vietate dalle norme europee, perché considerate pericolose per la salute. Da ulteriori investigazioni effettuate dai finanzieri negli esercizi commerciali del territorio, è stata riscontrata la presenza sugli scaffali di vendita al dettaglio di prodotti cosmetici di varia tipologia, contenenti proprio "Lyral" e "Lilial", che avrebbero dovuto essere ritirati dal mercato già nel mese di marzo 2022. Gli accertamenti si sono conclusi con la segnalazione alla Procura della Repubblica di Udine di 4 persone, ritenute responsabili della violazione degli obblighi previsti dall'articolo 3 del Reg. CE 1223/2009 in materia di sicurezza dei prodotti cosmetici. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori