EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Calenda, a Cassino in 6 anni -62% produzione e -30% occupazione

D'Amato, serve chiarezza su futuro stabilimento
D'Amato, serve chiarezza su futuro stabilimento
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - "A Cassino la situazione è veramente molto difficile: dalla fine del 2017, siamo al 62% in meno della produzione e al 30% in meno dei livelli occupazionali. Grandi sono le incognite sul futuro e sulla riconversione elettrica. Una volta era la più grande fabbrica Fiat dopo Mirafiori. Bisogna che questi dati si sappiano a livello nazionale: nessuna fabbrica si salva da sola". Lo ha detto il leader di Azione Carlo Calenda che ha iniziato da Cassino il giro nelle città che ospitano gli stabilimenti Stellantis e Magneti Marelli. "Quello a cui stiamo assistendo - ha proseguito Calenda - è molto particolare: la scomparsa del sistema automotive in Italia nel silenzio generale". Per l'ex ministro "la fusione tra Fca e Psa in Stellantis è una balla colossale. Si è trattato di una vendita a tutti gli effetti ai francesi. Nessuno dei grandi gruppi dell'informazione tocca questo tema". Anche per il consigliere regionale ed esponente nazionale di Azione Alessio d'Amato "è necessario fare chiarezza sul futuro dello stabilimento di Piedimonte San Germano e aprire subito un tavolo con il Governo e gli enti locali. Sono stati persi negli ultimi anni 3000 posti di lavoro oltre a quelli dell'indotto, sono in corso valorizzazioni immobiliari che sembrerebbero poco aver a che fare con il rilancio del sito industriale. Bisogna parlare chiaro al Paese e dire le cose come stanno. È necessaria una vera e propria politica industriale per il futuro dell'automotive in Italia e nella nostra regione". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 19 luglio - Serale

Corte Aja: l'occupazione israeliana nei territori palestinesi è illegale

Siccità e desertificazione: la Sicilia deve fare i conti con il cambiamento climatico