EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Università di Trieste, immatricolazioni record, +22%

Rispetto allo scorso anno, aumentano gli stranieri
Rispetto allo scorso anno, aumentano gli stranieri
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 12 OTT - L'anno accademico si è aperto per l'Università di Trieste con 5.091 immatricolati, tra Lauree triennali, Magistrali e a ciclo unico (all'11 ottobre 2023) facendo registrare un aumento del 22 per cento rispetto allo scorso anno (4.165) e del 33 per cento sul 2019/20, anno prima della pandemia (3.827). Lo rende noto l'ateneo in una nota precisando che si tratta di una cifra "destinata certamente a salire": le iscrizioni alle Lauree Magistrali sono aperte fino al 29 febbraio 2024. UniTs segnala il numero di immatricolati provenienti dall'estero: 552 (11%); erano 163 lo scorso anno; 78 nel 2019/20. Aumentano anche gli arrivi dalle regioni che storicamente scelgono UniTS: Lombardia, Puglia, Sicilia, Emilia Romagna. L'ateneo si conferma "rosa": le ragazze sono il 60% in crescita rispetto all'ultimo triennio. La maggior parte delle matricole sono per le Lauree triennali (3.609; erano 3.156 lo scorso anno a chiusura delle immatricolazioni). Il rettore Roberto Di Lenarda - ricordando i prossimi festeggiamenti per i 100 anni - spiega che "questi numeri sono frutto di un costante lavoro di miglioramento di spazi, laboratori, strumentazione, offerta didattica". Sono aumentati i docenti e il personale Tecnico Amministrativo riducendo l'età media. "Il tutto con un bilancio sano, assenza di debiti e risorse in aumento". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti

Euro 2024: la Spagna sulla vetta d'Europa, Inghilterra ancora all'asciutto