EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Uccisa a Rimini: di nuovo interrogato il fratello della nuora

Prelevati dalla polizia le scarpe e i vestiti che indossava
Prelevati dalla polizia le scarpe e i vestiti che indossava
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - RIMINI, 12 OTT - Sono stati interrogati oggi nuovamente in Questura Manuela Bianchi, la nuora di Pierina Paganelli, e il fratello Loris a cui la polizia di Stato ha prelevato il Dna e le impronte digitali. "Non ho mai litigato con Pierina" - ha spiegato Loris ai cronisti all'uscita della Questura. "Questi sono accertamenti normali - ha spiegato - ma io sono tranquillo". Loris Bianchi ha poi spiegato che la polizia scientifica ha perquisito la sua abitazione, e ha prelevato i vestiti e le scarpe che indossava il giorno in cui presumibilmente la 78enne è stata uccisa nel garage del condominio di via Del Ciclamino a Rimini. La donna è stata colpita con 17 coltellate, solo 4 quelle profonde e mortali. "Quella sera ero a casa a cena da mia sorella Manuela con mia nipote", ha detto affermando di essere rimasto nell'appartamento della sorella, la nuora e vicina di casa di Pierina Paganelli, almeno fino alle 23. La polizia inoltre avrebbe anche sequestrato la cassetta degli attrezzi di lavoro di Bianchi, che si occupa di manutenzioni e giardinaggio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 15 luglio - Serale

Attentato a Donald Trump, le teorie cospirative e le fake news da milioni di visualizzazioni

La Nato inaugura il centro di comando per il supporto all'Ucraina in Germania