EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Meloni sente il re di Giordania, conflitto non si allarghi

L'Italia impegnata per la stabilità dell'area
L'Italia impegnata per la stabilità dell'area
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 12 OTT - "Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, continua a tenersi in stretto contatto con i principali capi di Stato e di Governo delle Nazioni alleate e con i leader dei Paesi più coinvolti dalla profonda crisi in corso nella regione mediorientale. Nella giornata di oggi, il Presidente del Consiglio ha avuto una conversazione telefonica con il Re di Giordania, Abdallah II Ibn Al Hussein". Lo riferisce una nota di Palazzo Chigi, spiegando che la premier "ha auspicato un rapido decremento del conflitto che non si deve allargare al resto della regione e il ruolo cruciale che ha in questo contesto la Giordania". Nella conversazione "sono stati affrontati gli ultimi sviluppi della crisi in corso a seguito dell'aggressione di Hamas nei confronti di Israele" e la premier "ha riaffermato la volontà dell'Italia di contribuire alla sicurezza e alla stabilità in questa difficile fase della regione". "I due leader - spiega la nota di Palazzo Chigi - hanno sottolineato l'importanza di continuare a coordinarsi sull'evolversi della crisi nei prossimi giorni". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Striscia di Gaza: raid israeliano su Khan Younis dopo ordine di evacuazione, decine di morti

Le notizie del giorno | 22 luglio - Pomeridiane

Corea del Sud, i lavoratori della Samsung Electronics in sciopero