EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Rebellin, camionista scrive alla famiglia 'chiedo perdono'

Missive di pentimento anche al pm e al gip
Missive di pentimento anche al pm e al gip
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VICENZA, 10 OTT - "Chiedo perdono. Perdono per aver causato la tragedia. E mi rammarico per il dolore che ho provocato" Sono le parole che Wolfgang Rieke, il 62 camionista tedesco attualmente agli arresti con l'accusa di aver travolto e ucciso Davide Rebellin, ha affidato ad una lettera indirizzata alla famiglia del ciclista. Altre due missive, come riporta Il Giornale di Vicenza, Rieke le ha invece indirizzate al pubblico ministero titolare dell'inchiesta sull'incidente avvenuto il 30 novembre dello scorso anno e al giudice per le indagini preliminari. Anche a loro l'autotrasportatore ribadisce il suo profondo pentimento per essere fuggito subito dopo l'incidente. L'intenzione della Procura pare essere quella di chiedere per l'uomo il giudizio immediato, un passaggio procedurale che consentirebbe di saltare l'udienza preliminare andando direttamente ala fase processuale vera e propria. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia, manifestanti in piazza a Varsavia in difesa del diritto all'aborto

Guerra in Ucraina: Kiev mette pressione in Crimea, Mosca attacca le infrastrutture

Le notizie del giorno | 24 luglio - Mattino