EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Investito e ucciso da bus, il pm di Milano ha indagato l'autista

Atto a garanzia del conducente, sequestrate telecamere del mezzo
Atto a garanzia del conducente, sequestrate telecamere del mezzo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 09 OTT - E' formalmente indagato per omicidio stradale l'autista dell'autobus che ieri mattina, all'incrocio tra viale Forlanini e via Bellosio, ha investito e ucciso un uomo, Fabio Buffo, mentre stava attraversando la strada sulle strisce pedonali con il suo cane al guinzaglio. L'iscrizione nel registro degli indagati del dipendente dell'Azienda Trasporti è un atto a garanzia per consentirgli di partecipare agli accertamenti irripetibili come l'autopsia che si dovrebbe tenere nei prossimi giorni. Per ricostruire la dinamica dell'incidente, il pm di turno Elio Ramondini ha intanto disposto i cosiddetti atti urgenti, tra cui il sequestro, oltre che dell'autobus, delle telecamere installate sul mezzo e di quelle di sorveglianza della zona. I video verranno analizzati dalla Polizia Locale, la quale, è stato riferito, sta provvedendo ad ascoltare l'autista e, tra gli altri, un uomo che stava cambiando la gomma forata dell'auto parcheggiata in corrispondenza della curva dove il bus ha svoltato e poi ha urtato violentemente Fabio Buffo. Il 48enne milanese è morto immediatamente. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Trump accetta la nomination repubblicana: il racconto dell'attentato e i rapporti con Orbán e Russia

Le notizie del giorno | 19 luglio - Mattino

Israele, la Knesset approva una risoluzione che respinge l'istituzione di uno Stato palestinese