EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Al Csm presentata pratica a tutela della giudice di Catania

Scelta di un consigliere computata male incide su una nomina
Scelta di un consigliere computata male incide su una nomina
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 03 OTT - E' stata depositata al Comitato di presidenza del Csm la richiesta della maggioranza dei consiglieri togati di aprire una pratica a tutela della giudice di Catania Iolanda Apostolico finita nella bufera per non convalidato il trattenimento nel Cpr di Pozzallo di tre migranti. I firmatari sono 13 e sono i consiglieri dei gruppi di Area, Unicost, Magistratura democratica e gli indipendenti Roberto Fontana e Andrea Mirenda. Non ha invece aderito all'iniziativa - che è una risposta alla "grave delegittimazione professionale" di cui è stata oggetto Apostolico e agli "attacchi all'autonomia dei giudici venuti, secondo i firmatari, da esponenti del governo e della maggioranza - Magistratura Indipendente. "Noi al Consiglio non facciamo politica" dicono i togati di M.I., spiegando perché non hanno aderito all'iniziativa. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cipro, cinquant' anni dopo l'invasione turca del 1974 che portò alla spartizione del Paese

Le notizie del giorno | 17 luglio - Serale

Parigi 2024, la sindaca Hidalgo nuota nella Senna alla vigilia delle Olimpiadi