Seconda aggressione ad agente in poche ore in carcere Rossano

Sappe: 'Amministrazione ponga rimedio a questa situazione'
Sappe: 'Amministrazione ponga rimedio a questa situazione'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CORIGLIANO ROSSANO, 30 SET - Ancora un'aggressione ieri sera nel carcere di Rossano, a poche ore di distanza dalla prima. Lo denuncia il Sappe, il sindacato degli agenti della Polizia penitenziaria, che ieri aveva segnalato anche il primo episodio. Più detenuti, secondo quanto riferito dal Sappe, hanno partecipato all'aggressione. In particolare, uno ha spinto l'agente e gli altri lo hanno colpito violentemente. "Ciò fa pensare - affermano Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Damiano Bellucci, segretario nazionale - a una situazione di assoluta mancanza di rispetto delle regole e del ruolo che svolge la polizia penitenziaria nel carcere rossanese. Non è più tollerabile che, in un luogo di lavoro in cui bisognerebbe rieducare i delinquenti, gli agenti vengano aggrediti, malmenati e magari insultati quotidianamente". "Chiediamo al dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria - concludono i sindacalisti - di porre al più presto rimedio a questa grave situazione. Bisogna restituire dignità al lavoro dei poliziotti". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meloni annuncia il rientro di Chico Forti: chi è l'ex velista condannato all'ergastolo negli Usa

Chiusi nuovi valichi tra Lituania e Bielorussia

Finlandia, Alexander Stubb è il 13° presidente: "Nuova era per il Paese"