EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Leader in arrivo a Malta,Meloni cerca la sponda Med sui migranti

Al vertice Von der Leyen e Michel. Sul tavolo anche il Patto
Al vertice Von der Leyen e Michel. Sul tavolo anche il Patto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LA VALLETTA, 29 SET - Agire "rapidi" e "coesi", perché solo così si potranno mettere in campo risposte "efficaci" davanti all'emergenza migranti. E' il messaggio che Giorgia Meloni porta a La Valletta, dopo averlo anche scritto ai leader di Cipro, Croazia, Francia, Grecia, Malta, Portogallo, Spagna e Slovenia, dove sta per iniziare il vertice Med9. Vertice che cade proprio mentre a Bruxelles si è registrata la frenata italiana all'accordo sul nuovo Patto per l'asilo, per le divergenze con la Germania. I leader, il primo è il greco Kyriakos Mitsotakis, arrivano accolti dal primo ministro maltese Robert Abela sul piazzale dell'Auberge de Castille, sede del governo maltese, che ospita il summit. Quello di Malta è il decimo vertice dei Leader dei Paesi Meridionali dell'Unione europea. Formato cui l'Italia aderisce, viene spiegato, con l'auspicio di una più efficace e diretta cooperazione politica di vertice tra i Paesi dell'area, al pari di quanto già avviene per altri gruppi regionali informali in ambito Ue. L'edizione di quest'anno, sottolineano fonti diplomatiche, cade in un contesto dominato da diverse fonti di instabilità: guerra in Ucraina, l'aggravarsi della crisi migratoria, nuovo rallentamento delle economie europee associato ad un tasso di inflazione che rimane a livelli superiori a quelli auspicati dalla Bce, crisi climatica. Temi che saranno portati all'attenzione dei leader nel corso delle due sessioni che consentiranno di affrontare queste tematiche sia nell'ottica delle relazioni con i Paesi del Vicinato Sud sia nel contesto della comune appartenenza all'Unione europea. Sono presenti anche la presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio Ue Charles Michel. La prima sessione, dedicata al Vicinato Sud, si terrà tra le 13 e le 14:30, subito dopo è prevista la foto di famiglia, mentre la seconda sessione si terrà nel pomeriggio (tra le 15 e le 16.30) e si concentrerà sull'agenda dei prossimi mesi del Consiglio europeo. Dalle 17:45 sono previste dichiarazioni congiunte dei nove capi di Stato e di governo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Attentato a Donald Trump, le teorie cospirative e le fake news da milioni di visualizzazioni

La Nato inaugura il centro di comando per il supporto all'Ucraina in Germania

No alla Nato e all'Unione Europea: viaggio tra i serbi di Bosnia-Erzegovina