EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Pizzo per uso teatro per saggio fine anno, due arresti

Contestata tentata estorsione a dipendente Comune e imprenditore
Contestata tentata estorsione a dipendente Comune e imprenditore
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARCELLONA POZZO DI GOTTO, 23 SET - Un dipendente di 63 anni del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese, e un imprenditore di 59 anni sono stati arrestati dai carabinieri per tentata estorsione in concorso, connessa alla gestione del Teatro Mandanici. Secondo l'accusa, avrebbero minacciato la titolare d una scuola di danza per farsi consegnare una cauzione di circa 500 euro giustificandola come pagamento delle prestazioni logistiche per la messa in scena del saggio di fine anno della sua scuola di danza, in un periodo nel quale molte scuole di danza del comprensorio richiedono la disponibilità del teatro per svolgere i saggi di fine anno. A denunciare l'accaduto è stata la stessa vittima. I militari hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari con l'applicazione del braccialetto elettronico emessa dal gip di Barcellona Pozzo di Gotto su richiesta della locale Procura, diretta da Giuseppe Verzera. Le indagini hanno accertato che la cauzione non era effettivamente dovuta poiché non prevista in alcun contratto con il Comune, ma, soprattutto, sostiene l'accusa, i due indagati avrebbero minacciato la donna paventandogli che il saggio di fine anno non sarebbe andato in scena se non fosse stata pagata la somma richiesta. L'imprenditore avrebbe inoltre intimidito la vittima affermando di avere anche conoscenze con malavitosi del posto. "L'indagine - sottolineano i carabinieri - è frutto di una sempre maggiore attenzione della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto contro i reati nella pubblica amministrazione, ma anche di altri che maturano, come in questo caso, nelle amministrazioni pubbliche. La Procura ha stipulato un accordo con l'Anac per contrastare fenomeni di corruttela o illeciti nell'amministrazione pubblica". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti