EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Gambero Rosso, 45 al top guida Bar d'Italia 2024, Lombardia n.1

A Paolo Griffa al Caffè Nazionale premio Illy Bar dell'Anno 2024
A Paolo Griffa al Caffè Nazionale premio Illy Bar dell'Anno 2024
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 21 SET - E' un mondo in evoluzione, con una moltiplicazione dell'offerta davvero encomiabile, quello dei bar italiani che sempre più spesso trovano sede nelle gallerie e luoghi d'arte. A fornire i migliori indirizzi per i cultori dell'espresso e degli aperitivi è la guida "Bar d'Italia del Gambero Rosso 2024", presentata, in collaborazione con illycaffè, oggi a Milano. Sono 45 le insegne meritevoli del massimo riconoscimento, le Tre Tazzine e Tre Chicchi 2024, in un elenco dove la Lombardia per prima con nove insegne d'eccellenza, e a seguire l'Emilia Romagna con sei e il Veneto con quatttro fanno la parte del leone. Mentre è in Val d'Aosta "Paolo Griffa al Caffè Nazionale" che ha conquistato il premio Illy Bar dell'Anno 2024 grazie anche alla sostenibilità messa in pratica dalle energie rinnovabili al packaging. A brillare, come sempre il Piemonte, dove la storica tradizione del caffè assicura a ben due insegne il massimo delle stelle per 20 anni consecutivi, come Baratti & Milano e Torino e Converso a Bra, a cui si uniscono Biasetto a Padova, Tuttobene a Campi Bisenzio (FI) e Antico Caffè Spinnato di Palermo con lo stesso primato. A bocca asciutta restano invece Molise, Sardegna e Calabria, assenti dalla selezione dei migliori bar d'Italia. "Un trend su tutti - sottolinea Laura Mantovano, direttore editoriale delle Guide - è quello delle caffetterie specialty, che stanno riscuotendo un successo crescente con il loro nuovo posizionamento nel mercato, così come l'investimento da parte di grandi gruppi e fondi nelle caffetterie storiche d'Italia, nuovi locali che affiancano musei e luoghi d'arte e molto altro da scoprire. Ma anche per il mondo dei bar c'è la medesima nota dolente che affligge la ristorazione in senso lato: la mancanza di personale adeguatamente formato". "I nostri bar e ristoranti - conclude Cristina Scocchia, Amministratore Delegato di illycaffè - sono luoghi capaci di rappresentare la massima espressione dello stile di vita italiano l'attenzione al bello, al buono e al ben fatto e la cura dei dettagli per garantire la perfetta esperienza del caffè italiano". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ecco chi è Kamala Harris: le probabilità che sarà la prima donna presidente degli Stati Uniti

Stati Uniti: tributi dall'Europa per Biden dopo il ritiro dalla corsa alla presidenza

Le notizie del giorno | 22 luglio - Mattino