Spenti due incendi nel nord Barese, bruciati 300 ettari

Ancora al lavoro vigili del fuoco e Arif per monitorare le aree
Ancora al lavoro vigili del fuoco e Arif per monitorare le aree
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARLETTA, 20 SET - Sono stati spenti nella notte gli incendi divampati ieri nel nord Barese e che hanno bruciato complessivamente 300 ettari tra arbusti di macchia mediterranea, bosco e sterpaglie. I roghi sono scoppiati in contrada San Lorenzo, in zona Castel del Monte ad Andria, e in una area a ridosso della provinciale 230 tra Minervino Murge e Spinazzola. Le operazioni di spegnimento hanno impegnato non solo le squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Barletta ma anche le colonne mobili arrivate dai comandi di Taranto, Bari e Napoli. È stato necessario non solo istituire un posto di comando avanzato ma anche impiegare il personale del nucleo Sapr (sistemi a pilotaggio remoto) per individuare i focolai attivi e scongiurare la presenza di altri. Il fronte del fuoco nell'incendio divampato ad Andria è stato fermato a un chilometro e mezzo da Castel del monte. Questa mattina sono ancora al lavoro i vigili del fuoco e il personale dell'Arif, l'Agenzia regionale per le risorse idriche e forestali, che continuano a monitorare le zone danneggiate dalle fiamme per evitare che possano svilupparsi nuovi incendi. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attività russa ad Adiivka "è rallentata drasticamente" dopo la conquista della città

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori

Londra, inizia l'ultima udienza per l'estradizione di Assange: negli Usa rischia 175 anni di carcere